Home AMBIENTE XX Municipio, via del Podismo – Apre lo sportello tutela diritti degli...

XX Municipio, via del Podismo – Apre lo sportello tutela diritti degli animali

Assegnati a Villa Bau Village il servizio di sportello e la casetta di via del Podismo – A Vigna Clara, nella struttura di Via del Podismo, apre lo sportello per la tutela dei diritti degli animali del XX Municipio, sarà operativo tra pochi giorni. Ne  da informazione il presidente Gianni Giacomini sul sito dello stesso Municipio spiegando che tale sportello “avrà il compito di fornire informazioni sull’assistenza agli animali abbandonati e su terapie scelte da veterinari, fornendo altresì consulenza riguardo i diritti ed il benessere degli animali, elaborare programmi e promuovere campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali ed a favore della sterilizzazione come mezzo efficace contro il randagismo.”

“I cittadini – prosegue la nota – potranno presentare presso lo sportello istanze, suggerimenti, segnalazioni di maltrattamenti ed altro e ricevere informazioni sulle normative vigenti in materia di animali. Il servizio, completamente gratuito, sarà svolto dall’Associazione Villa Bau Village contattabile direttamente presso la struttura e prossimamente anche telefonicamente attraverso un numero verde gratuito.”

“Il nostro fine principale dell’iniziativa – conclude l’avviso a firma del presidente Giacomini – è quello di sensibilizzare i cittadini sul randagismo e sulle sofferenze che provano gli animali a seguito dell’abbandono, la responsabilità che si deve assumere chi adotta un animale, in quanto l’amore incondizionato che riceviamo da questi nostri amici a quattro zampe è un dono unico e bellissimo”.

Dopo 31 mesi dall’inizio del lavori di ristrutturazione e dopo 6 mesi dal termine degli stessi, il manufatto di via del Podismo sembra aver trovato dunque la sua destinazione finale. Il bando di gara per l’aggiudicazione del servizio era stato emesso nei primi giorni di Agosto 2009 con scadenza 4 settembre e ad aggiudicarselo quindi è stata l’associazione Villa Bau Village, già nota alle recenti cronache locali per l’apertura, nella scorsa estate, dell’omonima struttura ludica per cani sulla sponda del Tevere, nei 2 ettari di verde compresi fra Ponte Milvio e Ponte Flaminio ottenuti in concessione dalla Regione Lazio per 19 anni a fronte di un canone di 5mila euro l’anno.
Fu un evento che fece molto discutere: Italia Nostra ed il Comitato per il Tevere – un corposo ed attivo sodalizio di associazioni culturali ed ambientali nato nel 2001 con l’obiettivo di rivalutare e valorizzare il Tevere ed il suo territorio – fecero fuoco e fiamme pr bloccare l’operazione che a loro parere, peraltro ben suffragato da una copiosa documentazione, distruggeva un’area che nel 2007 l’Autorità di Bacino del Tevere aveva dichiarato Oasi Naturale (leggi la cronaca dell’evento cliccando qui).

Ma torniamo a via del Podismo ed al suo manufatto, ristrutturato ex novo a spese dei contribuenti per circa 150mila euro pur presentadosi ancora oggi come da rifinire. L’erba incolta lo circonda e per arrivarvi occorre percorrere un vialetto sterrato facendo lo slalom fra le deiezioni canine. Perché in realtà la piccola area verde sulla quale insiste la struttura è di fatto abbandonata a sè stessa ed usata dai residenti come un’area per cani.
La vecchia recinzione in legno è stata rimossa e non sostituita da mesi, l’erba viene tagliata una volta l’anno, non vi è una sola panchina pur essendo nei fatti un piccolo polmone di verde potenzialmente utilizzabile da bambini ed anziani. Ci si augura ora che la manutenzione della stessa venga posta a carico dell’aggiudicatario – che a fronte del servizio che dovrà fornire ottiene per 4 anni e gratuitamente la disponibilità del manufatto – ma tale obbligo non era previsto nel bando di gara.
Vista la latitanza in via del Podismo dell’Ufficio Giardini del Comune, ci dobbiamo attendere ora un ufficio municipale fra le sterpaglie?  (red.)

precedenti articoli correlati
agosto 2009 – al via la gara per l’aggiudicazione del manufatto
settembre 2009 – scaduto il bando si attende l’aggiudicazione
per leggere invece tutti gli articoli sulla vicenda di via del Podismo cliccare qui

 

Visita la nostra pagina di Facebook

14 COMMENTI

  1. C’è qualcosa che non mi quadra perchè sono andato a rileggermi il bando di gara dove c’è scritto che potevano partecipare le associazioni non lucrative di utilità sociale. Ma poichè Villa Bau si fa pagare per portare a spasso i cani o tenerli nel loro villaggio e si fa pagare per portarli sulla spiaggia sotto Ponte Milvio, come può essere definita non lucrativa ?
    Non capisco un’altra cosa: nel bando non è previsto che Villa Bau riceva denaro dal dal Municipio e il presidente ha detto che il servizio ai cittadini sarà gratis. Come faranno allora a pareggiare i costi che sosterranno per dare il servizio ? Sono forse dei benefattori ?
    Attendo risposte… intanto saluti.
    Emilio

  2. Inaugurazione di “Bau Village” sul Tevere … il Presidente del XX° Municipio viene acclamato in pompa magna con tanto di presentazione hollywoodiana dal Sig. Pierpaolo e la Sig.ra Aurora titolari della nota Associazione … LUCRATIVA.
    Bando di gara per l’UDA di Via del Podismo riservata ESCLUSIVAMENTE ad Associazioni NON LUCRATIVE di utilità sociale pubblicato (stranamente) il mese di AGOSTO c.a..
    “16 ottobre 2009” : VINCITORE del bando e assegnazione del manufatto a VILLA BAU.
    Caro Emilio …. c’è veramente qualcosa che NON mi quadra ….
    ATTENDIAMO risposte da chi di dovere ….
    Michelangelo

  3. Terza domanda per una terza risposta. Immagino che lo sportello non verrà certo tenuto aperto 24 ore al giorno per 7 giorni. Che uso verrà fatto della casa quando lo sportello è chiuso ? Non diventerà mica una succursale della struttura di Villa Bau con latrati e ululati tutto il giorno ?

  4. EVVIVA…..!!!!! Speriamo che montino nel parco una bella struttura in tubolari con alla base meravigliosi bidoni di plastica, come hanno fatto a Ponte Milvio (sempre gli stessi…)
    Mi chiedo e chiedo: se Villa Bau è una società che si occupa di : (dal Sito ufficiale) “..Dog sitting giornaliero – Servizio navetta a domicilio – Tolettatura e Veterinario – Pensioni brevi e lunghi periodi..” direbbe qualcuno… ma “che c’azzecca” con un servizio sui diritti degli animali…????

  5. Come volevasi dimostrare … ennesimo FLOP del NOSTRO (!?!) Giacomini. Complimenti Mr. President !
    Per l’occasione …. un saluto particolare … “Bau Bau … Micio Micio” !

  6. sull’associazione villa bau si potrebbe scrivere di tutto: gli è stato permesso di distruggere un’area protetta, concessa a prezzi stracciati, di mettere una cartellonistica immonda, gli è stato fatto un appalto per enti non lucrativi in pieno agosto… che altro può essere necessario per capire?

    ma comunque, se avessero buoni intenti, niente da dire.
    ma sono degli arroganti, hanno perfino impedito l’accesso a bordo fiume dai bastioni, dove c’è solo vegetazione.

    ps. quando arriverà la piena (spero presto) villabau finisce a mare, o sbaraccano prima?

  7. Ma VILLA BAU , non è quella a cui è stato affidato il tnto contestato spazio su TEVERE la scorsa ESTATE, ed inaugurata in pompa magna dal nostro ESIMIO Presidente Giacomini?……… STRANA STA COSA NON VI SEMBRA?

  8. Bella figura, Presidente Giacomini! Complimenti vivissimi per aver permesso la colonizzazione del quartiere a Villa Bau. Cosa potrà concedere ancora a questa associaione che evidentemente Lei apprezza molto, visto come stanno procedendo le cose? Ci sono ancora spazi utili dei quali Villa bau potrebbe approfittare. E ci spieghi anche come funzionerà questo sportello: la gente andrà lì per chiedere informazioni su come vanno trattati gli animali, o per denunciare abusi e maltrattamenti nei loro confronti? Tutto sarà gratuito e non ci saranno attività extra , vero, dopo che Lei ha affermato, esattamente un anno fa, che la casetta non sarebbe stata utilizzata per fini commerciali? Tutto il mio sconfinato amore per gli animali non mi aiuta a capire e digerire questa sua decisione perchè come al solito si intuisce che ci sia “dell’altro ” sotto.

  9. Signori, ma non starete un poco esagerando ? Se è stata regolarmente fatta una gara ci sarà stata una regolare commissione valutatrice ad esaminare le proposte, ad assegnare un punteggio ed a stabilire a chi va assegnato il servizio. Che c’entra un presidente di municipio ? Questo è un iter tutto amministrativo, la politica non c’entra.
    Se volete sapere come sono andate le cose chiedete di farvi mostrare i verbali della commissione esaminatrice. Se volete sapere le modalità con cui sarà gestito il servizio di sportello e cosa potrà o non potrà fare il gestore all’interno della struttura chiedete di farvi mostrare il contratto di affidamento che obbligatoriamente deve essere stato sottoscritto fra l’ente appaltante e l’assegnatario.
    Sono tutti atti pubblici che non possono esservi negati e solo con questi potrete capire se sono avvenute delle eventuali malefatte, nel senso di cose fatte male.
    Certo, anche a me sembra molto strano che un’associazione che svolge attività di servizi a pagamento possa essere definita non lucrativa.
    Scusate l’intrusione e cordiali saluti.
    Amedeo

  10. @ Amedeo

    Non c’è assolutamente bisogno di richiedere gli atti amministrativi … basterebbe leggere la regolamentazione del bando. Villa Bau è evidentemente un’ Associazione lucrativa, pertanto non può assolutamente avere il titolo di aggiudicarsi la casetta di Via del Podismo. Faremo ricorso … e vinceremo. Il Presidente Giacomini in seguito alle varie irregolarità amministrative … Assessore alla cultura con doppio incarico costretto a dimettersi dal Consorzio di Via Cortina d’Ampezzo … il consigliere Rizzo ancora in carica al Municipio pur essendo onni-assente …. etc.: dovrebbe dignitosamente presentare le Sue dimissioni. Purtroppo siamo caduti dalla padella (Fasoli) alla brace (Giacomini) !
    Buona serata a tutti !

  11. Scuate la mia ignoranza ma Villa Bau non è quella Associazione? che ha fatto apparire d’improviso e forse abusivamente sulla spalletta che costeggia Via Flaminia, ua pensione per cani, a mio dire alquanto squallida oltretutto, e che aveva provato ad aprirsai una strada privata per avere acceso direttamente dalla strada?
    Come succede da un po di tempo in Italia, fai un abuso e sarai premiato.
    Non avrei mai pensato che vincssero loro, strano, e pensare che con tante associazioni serie su Roma, che si occupano veramente gratuitamente degli animali loro fossero i più idone…si vede che mi sono sbagliato, Giacomini ha senz’altro ragione, però magari se quello di Via Flaminia è un abuso che fa il Sig. Giacomini?
    Omnibus

  12. Si è proprio lei, e il fatto che sia stata lei a vincere la gara per lo sportello tutela degli animali (e quindi prendersi gratis la casa per 4 anni) nonostante le tante associazioni serie e molto più accreditate lo si spiega col fatto che la gara è stata emessa durante agosto, all’insaputa di tutti, o meglio di tutti meno uno.
    Sapete quante proposte sono arrivate al termine della gara ? Una sola, indovinate di chi ?

  13. Continue irregolarità amministrative alla luce del giorno. Anche questo è un preoccupante indicatore dell’oramai acquisita indifferenza che aleggia nel nostro Municipio, così stoltamente anestetizzatosi sotto i colpi di mano di un uomo che non conosce vergogna, che non è degno di rappresentare i cittadini di Roma Nord.
    Signor Presidente abbia un briciolo di onestà intellettuale … si dimetta !
    Cordiali saluti a tutti !

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome