Home ATTUALITÀ Roma Capitale, Mauro Cutrufo ne ha parlato al Museo Crocetti

Roma Capitale, Mauro Cutrufo ne ha parlato al Museo Crocetti

Nella bellissima sala polifunzionale del Museo Crocetti, dove la Casa d’Aste Cristies ha appena finito una raccolta di fondi per l’Abruzzo pari a 240 mila euro, lo scorso lunedì 6 Luglio l’Onorevole Antonio Tancredi ha presentato il dibattito sulla delicata fase di attuazione della nuova legge “Roma Capitale” alla presenza del senatore Mauro Cutrufo, Vice Sindaco di Roma.

Il consigliere del Senato Professor Vico Vicenzi ha introdotto il tema spiegando le difficoltà che questa legge ha dovuto affrontare negli anni, prima di diventare tale. Il Vice sindaco di Roma, senatore Mauro Cutrufo, recentemente intervistato da VignaClaraBlog.it,  ha così potuto spiegare l’importanza per la nostra città della conquista di una propria autonomia e quali sono le difficoltà ancora da superare prima che Roma raggiunga finalmente il grande obiettivo di una speciale autonomia statuaria, amministrativa e finanziaria.

[GALLERY=442]

L’assessore alla Cultura, Sport e Scuola Marco Perina, vice presidente del XX Municipio, ha descritto le opportunità che la legge può dare sui territori municipali, con particolare attenzione al nostro XX municipio. Il presidente della commissione bilancio del Comune di Roma Federico Guidi ha poi chiuso il dibattito sottolineando quello che socialmente ed economicamente potrà avvenire una volta attuata la legge.

La serata si è conclusa con la magia del concerto eseguito da uno dei più importanti ed autorevoli Maestri. Il pianista Enzo De Rosa, compositore tra i più prolifici ha eseguito i brani del suo ultimo disco “NeoKlassic” accompagnato dal violoncello della coreana Kiun Me Lee. Il Maestro De Rosa è un artista poliedrico e di grande talento. La sua formazione iniziale è di tipo squisitamente classico. Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali, ha tenuto concerti sia come solista, sia in formazioni da camera per importanti istituzioni concertistiche italiane ed estere. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. grazie per ilservizio, che consente di essere informati su un tema così importante anche chi, come me, non è riuscito a partecipare.
    Una curiosità sui tempi di attuazione: bisognerà attendere nuove elezioni?

  2. Sollecitato sullo stesso punto che lei solleva, sig.ora Rosanna, il prof. Vicenzi ha spiegato che è difficile fare previsioni.

    Entro 24 mesi dall’entrata in vigore della legge, cioè maggio 2011, di devono emanare i decreti legislativi. Quindi il Consiglio comunale di Roma, che sarà diventato Assemblea Capitolina, ha 6 mesi per definire lo statuto di Roma Capitale (es. i Municipi non esisterano più al suo posto avremo dei Comuni con sindaco, vicesidnaco,assessori, cosiglio,ecc. Il consigliere comunale Gudi ha spiegato che non saranno 19 come gli attuali municipi, ma veranno accorpati per averne una decina. Il nostro, il XX, dovrebbe essere accorpato o con il II o con il XIX).
    Tuttavia questi tempi per l’attuazione di Roma Capitale potrebbero essere anticipati anche di molto. Infatti, è stato approvato dal governo un odg presentato proprio dal senatore Cutrufo per accelerare l’iter di Roma Capitale. Il testo originale di Cutrufo prevedeva un tempo massimo di 2-3 mesi (vado a memoria e ho il dubbio se i mesi fossero 2 o 3, mi scuso per la mancata verifica). Però quello approvato è un odg emandato dove si legge nel più breve tempo possibile. Di qui la difficoltà di fare previsioni.

    Spero di essere stata chiara e di aiuto.

    La saluto cordialmente

    Emanuela

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome