Home AMBIENTE Via Mastrigli – Camilloni: intervenga la Guardia di Finanza

Via Mastrigli – Camilloni: intervenga la Guardia di Finanza

comunicatoLo chiese il PdL del XX Municipio sette mesi fa, lo ha chiesto recentemente il consigliere comunale Ludovico Todini ed ora anche Luigi Camilloni, presidente dell’Osservatorio Sociale, giunge alla stessa conclusione: “Bisogna fare piena luce sui tanti dormitori abusivi sparsi nella capitale, ma soprattutto bisogna fronteggiare con maggiore fermezza il fenomeno dello sfruttamento dell’immigrazione che è cresciuto a Roma facendolo diventare un vero e proprio business”.

Lo ha dichiarato Camilloni in merito alla scoperta di un falso studio medico adibito a dormitorio al quartiere Esquilino. “Le continue scoperte di affittacamere abusivi – prosegue – deve essere di stimolo a proseguire la lotta senza quartiere contro gli sfruttatori ed evasori fiscali ed è per questo che invito la Guardia di Finanza ad intervenire intensificando i controlli,specie nelle zone centrali e nei tanti residence – ad esempio in via Mastrigli – adibiti a dormitori abusivi dove vengono affittate stanze anche di 10 metri quadrati a più persone con redditi annuali da capogiro”   (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. invito la Guardia di Finanza a fare un giro anche a Largo Sperlonga a via Biroli… tanti appartamenti affittati alla stessa persona… mah…

  2. Bravi Todini e Camilloni, finalmente un intervento chiaro sulla faccenda.
    Chissà per quanto tempo ancora la Guardia di Finanza permetterà a questi speculatori di disgrazie, che affittano topaie a poveracci, di evadere le tasse e con i nostri soldi di comprarsi bellissimi yacht battenti bandiera straniera.

  3. Dovrebbe anche farsi un giretto in via dell’Acqua traversa nn 159/185? Ci sono tante monocamere ed appartamenti affittati a nero anche a 1.000 euro al mese che non pagano la N.U. ecc. ecc.. I Carabinieri e la Polizia cooscono benissimo questo condominio perchè la GdF non viene anche lei a controllare?

  4. e anche in fondo a via bracciano…
    C’è un numero della guardia di finanza a cui rivolgersi se si ha il ragionevole dubbio della presenza di dormitori abusivi e sfruttamento dell’immigrazione?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome