Home ARTE E CULTURA Inaugurato il Teatro Cassia – la rinascita culturale di Roma Nord

Inaugurato il Teatro Cassia – la rinascita culturale di Roma Nord

 19 Gennaio ore 21: riflettori accesi in Via Santa Giovanna Elisabetta 69 dove Tomaso Thellung de Courtelary, Direttore Artistico, ha inaugurato il Teatro Cassia appena restaurato. Per l’occasione Thellung aveva invitato molti volti noti, quasi tutti residenti a Roma Nord, del mondo dello spettacolo e della politica

[GALLERY=268]

quest’ultima rappresentata dal Presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, dal Presidente del XX Municipio Gianni Giacomini, dall’Assessore municipale alla Cultura Marco Perina, da Alessandro Sterpa, Capogruppo PD al XX Municipio e da Federico Guidi, Presidente della Commissione Bilancio al Comune di Roma.
Anche le Signore del Teatro, le suore dell’Istituto Scolastico Santa Giovanna Elisabetta per una sera hanno fatto uno strappo alla regola: erano tutte in prima fila, in galleria, capitanate dall’energica Suor Alda, Direttrice dell’Istituto Scolastico.

Abbiamo intervistato alcuni ospiti.
Massimo Ghini, ad esempio, ci ha detto “Quando si apre un nuovo teatro per noi che facciamo questo mestiere è un momento quasi magico. Dico questo perché siamo stati abituati negli ultimi anni ad avere l’esatto contrario: ci sono stati anni di crisi con chiusure di sale cinematografiche e teatrali. L’apertura di questo Teatro oltretutto avviene in un quartiere dal punto di vista culturale abbastanza abbandonato, oltre al Teatro Stabile del Giallo non c’è nulla”.
Uno dei finanziatori del Teatro Cassia, Marco Matteoni, ci confida “I miei figli vanno a scuola in questo Istituto, sono molto amico di Tomaso Thellung e le due cose abbinate mi hanno portato ad investire qui”.
 Norma Giacchero, per 30 anni segretaria di produzione di Federico Fellini (vedi nostra intervista)  è convinta che questo teatro “qui nel nostro quartiere faccia si che la cultura arrivi anche in periferia. Il Direttore Artistico è una persona che si presenta in maniera distinta, ha l’allure giusta per ben avviare questo Teatro, io me ne intendo perché ho fatto il Piccolo Teatro di Torino per 3 anni”.

[GALLERY=269]

Blas Roca Rey, attore e marito di Amanda Sandrelli, ci anticipa invece che a metà febbraio presenteranno “Il Fantasma blu, un recital che Amanda ed io facciamo da 4 anni, con 3 musicisti che suonano dal vivo. E’ una carrellata delle cose più belle che abbiamo fatto, c’è un filo conduttore che parte da quando eravamo figli a quando siamo diventati genitori. E’ uno spettacolo al quale teniamo moltissimo – aggiunge – che abbiamo fatto un po’ dovunque, non è mai una vera e propria tournée” . Ci confida inoltre di essere, con la moglie Amanda, “soci ed attori allo stesso tempo del Teatro Cassia. Collaboriamo da tanti anni con Thellung e quandò ci parlò di questo teatro in un quarto d’ora decidemmo di investirci: è una scommessa alla quale crediamo molto”. Ed Amanda aggiunge “sono l’unica socia donna in un bel gruppo di 10 soci maschi!”

Raggiunta nel foyer, Stefania Sandrelli, in compagnia di Giovanni Soldati,  ci confida “mia figlia che sa che mi piacciono le sorprese e mi ha fatto stasera un bel regalo facendomi venire qui. Il Teatro, benché non grande, è molto bello e ben ristrutturato. Io abito qui a due passi, non mancherò di frequentarlo”.
Elena Sofia Ricci insieme al marito Stefano Mainetti, mentre si ristora al buffet, si congratula “vedendo questo Teatro appena rinnovato mi vengono in mente le mie esperienze teatrali. E’ una gran bella novità per questa zona di Roma”. 
Ed anche il Presidente Piero Marrazzo, accompagnato dalla figlia maggiore Giulia, si è complimentato con il direttore artistico “Grande serata, splendida organizzazione”.

Tomaso Thellung, salito sul palco, ha raccontato: “circa due anni fa io avevo necessità di fare delle prove con una compagnia ed un amico mi segnalò questa sala, allora fatiscente ed abbandonata, rammaricandosi che un locale così non potesse emergere in una zona come questa. Io dissi proviamo a fare una proposta alle Suore proprietarie del Teatro. Il tempo passò fino a che la provvidenza volle che si rompessero le fogne della scuola. E dove passavano le fogne? Proprio dove ora sta seduto il Presidente Marrazzo! I lavori ebbero inizio e così andammo dalle suore per dir loro che era arrivato il momento di dare una vera sistematina al Teatro. Per la prima volta in vita mia – confidato Thellung fra i sorrisi degli astanti – ho approfittato di due raccomandazioni. Chi mi conosce sa che io aborro queste cose. Dunque, ci sediamo al tavolo con Suor Carolina e a Suor Alda ed io inizio dicendo che tra i miei antenati ho due papi: Adriano V ed Innocenzo IV. Chi l’avrebbe detto, si sono squagliate, si sono entusiasmate all’idea di ristrutturare il teatro ed oggi le ringrazio perché hanno permesso che Roma abbia un nuovo spazio come questo”.

[GALLERY=270]

Al Direttore Artistico è stato poi conferito un premio dalla Provincia di Roma. Lo spettacolo è proseguito con l’orchestra del Maestro Pino Cangialosi e con una coreografia di danza moderna della “Compagnia Botega” che ballava con musiche di Verdi mentre il pubblico in sala applaudiva calorosamente.

All’uscita abbiamo notato poi altri volti famosi fra i quali l’attrice Fiorenza Tessari (vedi nostra intervista), la regista Cinzia Th Torrini, l’attore tedesco Ralph Palka, Pino Ammendola, Tony Mele, Riccardo Rossi, Monica Scattini e tanti altri..
Cassia renaissance.

Alessandra Stoppini

vuoi vedere il cartellone? clicca qui

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome