Home POLITICA Cesano, Municipio XV chiede spostamento cabina e interventi linee alta tensione

Cesano, Municipio XV chiede spostamento cabina e interventi linee alta tensione

traliccio
immagine di repertorio
ArsBiomedica

Nella seduta di martedì 14 maggio, il Consiglio del Municipio XV ha approvato all’unanimità una risoluzione con la quale si chiede la delocalizzazione della cabina elettrica primaria di Cesano. Si tratta di una questione complessa, che coinvolge più enti.

Proprio per questo il documento, presentato inizialmente dalla Consigliera Irene Badaracco, e successivamente integrato e sottoposto all’aula anche a firma dei Presidenti di Commissione Egle Cava, Alfonso Rago, Alessio Leppe e Stefania De Angelis, impegna il Municipio XV ad approfondire un tema complesso, mai trattato finora e che interessa un intero quartiere.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

“Da decenni infatti – spiega Daniele Torquati, presidente del XV – in via della Stazione di Cesano, in pieno contesto urbano, e nella stessa zona in cui sono presenti anche altri impianti di notevole impatto ambientale, insiste la cabina elettrica primaria di trasformazione dei cavi ad alta tensione. Cavi che in tutta la zona di Cesano viaggiano peraltro in modalità aerea e quindi al di sopra delle abitazioni”.

“Proprio perché si tratta di una questione complessa, che coinvolge più enti e che richiederà certamente del tempo, crediamo davvero nella necessità di affrontare il tema portandolo come Municipio all’attenzione di Roma Capitale e di tutte le società coinvolte. Per questo, chiediamo l’Istituzione di un tavolo tecnico che coinvolga gli organi di controllo e tutela del territorio, ognuno per le sue competenze, affinché si avviino le giuste valutazioni per possibili interventi di interramento dei cavi e le adeguate valutazioni per lo spostamento della cabina elettrica in area idonea lontana dal contesto urbano”.

“Governare – conclude Torquati – significa anche investire e porre le basi per progetti a lungo termine, non di immediata risoluzione. Senza ingenerare finte aspettative, significa assumersi la responsabilità di lavorare su temi che vanno oltre la singola consiliatura.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome