Home TEMPO LIBERO Domenica a Jenne c’è la sagra della polenta

Domenica a Jenne c’è la sagra della polenta

polenta
Percorso obesità: Centro per la cura dell’obesità

Da tanti definita la “perla dell’Aniene” per la bellezza dei luoghi ma anche per i tanti eventi culturali che vengono organizzati nel corso dell’anno, l’antico borgo di Jenne, a pochi chilometri da Subiaco, domenica 21 gennaio offre una giornata davvero particolare.

Si comincia con l’inaugurazione del “mulino comunale” recentemente restaurato, poi a seguire ci sarà la “benedizione degli animali” e per finire “la polenta in piazza”.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Il mulino si trova all’interno del paese e utilizza le antiche pietre che si trovavano nel mulino ottocentesco realizzato lungo il corso del fiume Aniene. Recentemente, Lino e Peppe, due infaticabili residenti lo hanno amorevolmente restaurato e oggi è in grado di operare perfettamente.

La farina ottenuta dalla macina di grano locale viene prevalentemente usata per realizzare la tipica pasta di Jenne, i “’ndremmappi”, serviti con sugo e alici (le alici sono un antico retaggio della transumanza quando le greggi venivano portate nella zona di Anzio Nettuno).

Alle ore 10 il mulino verrà inaugurato e benedetto da Don Pietro, Parroco di S:Andrea; a seguire, sulla piazza del paese ci sarà la benedizione annuale degli animali nella ricorrenza della festa di S.Antonio Abate. Terminate le benedizioni chi lo desidera potrà fermarsi in paese per gustare la polenta che le donne di Jenne cucineranno in loco; una occasione per gustare uno dei tanti piatti di cucina locale realizzati da mani esperte e con prodotti genuini.

Il 21 gennaio sarà anche l’occasione per visitare il “Percorso etnografico della civiltà contadina”, una mostra permanente creata all’interno del borgo antico; un motivo di più per recarsi a Jenne, paese nel cuore del Parco Regionale dei Monti Simbruini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome