Home ARTE E CULTURA Incontr’Arti propone “Confine”, ombre di terra straniera a Villa di Livia

Incontr’Arti propone “Confine”, ombre di terra straniera a Villa di Livia

Prima-Porta-Villa-di-Livia
ArsBiomedica

Nell’ambito delle Aperture Straordinarie del Piano di Valorizzazione promosso dalla Soprintendenza Speciale di Roma, prosegue Incontr’Arti, la manifestazione ideata da Teatri di Pietra che invita a conoscere e vivere l’area archeologica di Malborghetto e Villa di Livia con un cartellone inedito di eventi uniti da un filo narrativo comune: il dialogo tra scienza e arti performative.

Mercoledì 1 Novembre alle ore 11, sarà la volta della performance di teatrodanza e poesia “Confine” ombre di terra straniera da Giorgio Caproni di e con Sebastiano Tringali e Matteo Gentiluomo.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

La parola confine oggi suggerisce un senso di separazione, ma la sua origine, cum-finis, indica ciò che separa ma allo stesso tempo ciò che unisce, quel che sia ha in comune con l’altro, qualunque cosa l’altro sia o significhi. Il concetto di confine richiama dunque immediatamente il concetto di alterità e di identità, eppure oggi il confine protegge – o almeno così si vuole credere – dall’inatteso e dall’imprevedibile, dalle situazioni che ci spaventano e ci rendono vulnerabili.

…Quanti sono i confini che incontriamo nel breve tempo della nostra esistenza?!?
Geografici, esistenziali, storici, della terra e dell’anima, gli stati e le mappe…natura ed artificio… il confine fra ciò che si guarda e ciò che si vede, fra ciò che si conosce e ciò che si scopre, fra il buio e la luce, fra la giovinezza e la vecchiaia, fra la vita e la morte… Fra mito e storia, Sebastiano Tringali racconta attraverso le parole di  Caproni, Cervantes, Leopardi, Pirandello e Omero,  il confine e la danza di Gentiluomo, l’instancabile ricerca di “radici” che vadano oltre gli confini.

Prima dello spettacolo l’area archeologica sarà aperta gratuitamente per il pubblico dalle 10.

 Save the date

Villa di Livia a Prima Porta (via Villa di Livia 187)
“Confine” ombre di terra straniera con Sebastiano Tringali e Matteo Gentiluomo
mercoledì 1 novembre, inizio performance ore 11
ingresso gratuito

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome