Home ATTUALITÀ Carta identità elettronica, sabato 7 ottobre doppia opportunità a Roma Nord

Carta identità elettronica, sabato 7 ottobre doppia opportunità a Roma Nord

Carta-identita-elettronica-cie
ArsBiomedica

Doppio appuntamento sabato 7 ottobre in Municipio XV per il rinnovo o la richiesta della carta d’identità elettronica.

Per incrementare le opportunità di rilascio e ridurre i tempi di attesa, le sedi di Prima Porta, Piazza Saxa Rubra 19, e a La Storta, Via Enrico Bassano 10, saranno infatti aperte al pubblico dalle 8.30 alle 16.30.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Attenzione, è necessario però prenotarsi online sul sito Agenda CIE, ecco il link https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/

La prenotazione va fatta on-line esclusivamente nella giornata di venerdì 6 ottobre a partire dalle 9 e fino a esaurimento delle disponibilità.
Il consiglio è di fare più tentativi nel corso della giornata, anche se già alle 9 non fosse possibile effettuare la prenotazione.

Tutti i cittadini che otterranno il ticket di prenotazione avranno garantita la possibilità di effettuare la richiesta di rilascio del documento recandosi presso l’Ufficio di Prima Porta o quello de La Storta muniti di fototessera e di una carta di pagamento elettronico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 COMMENTI

  1. È il quarto open day che fanno online non si riesce a prenotare la circoscrizione di Prima Porta non dà appuntamento bensì non ci sia nessuno in fila e neanche agli sportelli
    Aperta con personale per cosa?

  2. UNa cosa assurda.. Una vergogna,, Per fare la CIE non ci vogliono più di 10 minuti e non si capisce perché si debba aspettare dei mesi poi magari vai li e ci sono tre persone.. L’ho fatta in un piccolo comune visto che può essere fatta in un comune diverso da quello di residenza essendo rilasciata dal ministero degli interni.. Un’altro sconcio italiano..

  3. Per la carta d’identità con scadenza gennaio 2024 ho dovuto prenotare ad aprile, dopo settimane che provavo a trovare uno slot disponibile, per metà dicembre al S. Maria della Pietà.
    Per rinnovo di passaporto con scadenza aprile 2024 a inizio settembre 2023 ho prenotato per febbraio 2024, dopo giorni che provavo.
    Sei mesi fa per rinnovare i passaporti siamo dovuti arrivare fino al commissariato Viminale, unico slot disponibile entro i due mesi dalla prenotazione. Arrivati lì eravamo e siamo rimasti gli unici negli uffici: tutti gli altri prenotati non si sono presentati, come, parlando con gli agenti presenti, non si erano presentati quelli del turno precedente.
    Il tutto per riempire dei moduli che potrebbero essere riempiti online con lo SPID, pagato in anticipo con PagoPA senza andare a cercare una marca da bollo dal tabaccaio, pagare un bollettino per forza all’ufficio postale (no home banking) e l’unica cosa da fare in commissariato sarebbe portare le foto e firmare per autenticazione davanti al pubblico ufficiale. 5 minuti in tutto.
    Questa cosa è una vergogna.
    La digitalizzazione usata per complicare, introdurre strati di burocrazia e ostacoli aggiuntivi, invece di semplificare (in 35 anni carta di identità sempre fatta a vista con file max 20 minuti, lo stesso per i passaporti miei e dei vari parenti).

  4. Dal momento che la Carta di Identità è obbligatoria perché a norma di legge è l’UNICO DOCUMENTO idoneo ad attestare l’identità di una persona che potrebbe non avere né patente perché non guida né passaporto perché non va mai all’estero, il rilascio della CIE dovrebbe essere agevolato in tutti i modi possibili invece che reso quasi impossibile senza motivo, la CIE dovrebbe essere rilascia a vista presso tutti gli Uffici dei Municipi, per avere il duplicato della tessera elettorale mi ci sono voluti solo 10 minuti ed anche per la procedura di rilascio della CIE in un piccolo Comune è bastato lo stesso tempo, quindi non esiste NESSUN MOTIVO per il quale sia necessario fissare appuntamenti a mesi distanza. Questa è solo un’ulteriore vessazione della burocrazia ai danni del cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome