Home CRONACA Scoperta una piantagione di marijuana a Prima Porta. Arrestato un 46enne

Scoperta una piantagione di marijuana a Prima Porta. Arrestato un 46enne

carabinieri marijuana
foto di repertorio
Galvanica Bruni

I Carabinieri della Stazione Roma Prima Porta hanno effettuato un servizio coordinato di controllo del territorio nella zona compresa da via Valle Muricana a via Galline Bianche e nei pressi del Cimitero Flaminio, identificando un centinaio di persone e controllando 47 veicoli.

Nove le multe elevate per mancato rispetto del codice della strada e altre, per circa 2mila euro, a carico di due esercizi commerciali di alimenti, per la non applicazione delle norme in materia di sicurezza alimentare.

Nel corso dell’operazione I Carabinieri della stazione di  Prima Porta hanno arrestato un italiano di 46 anni, poiché all’interno della sua abitazione è stata trovata una piantagione di marijuana composta da 40 piante dell’altezza tra i 90 e i 150 cm, oltre a materiale utile alla coltivazione delle stesse.

Inoltre, all’interno dell’abitazione sono stati trovati circa 300 grammi di marijuana e 95 grammi di hashish. I militari, grazie anche all’ausilio dei tecnici della ACEA, hanno constatato che l’uomo si era allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica per alimentare le attrezzature utili a produrre la piantagione di marijuana.

Infine, a seguito dei controlli ai banchi dei fiori del Cimitero Flaminio, sono state denunciate a piede libero altre 3 persone poiché si erano abusivamente allacciate alla rete elettrica pubblica.

Nell’operazione sono stati impiegati anche i Carabinieri della Compagnia Roma Cassia, con l’ausilio dei Carabinieri del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria e dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione Alimentare, che con il loro contributo hanno permesso di effettuare controlli mirati a determinati esercizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome