Home ATTUALITÀ Raffaella Carrà, in arrivo una moneta con il suo volto

    Raffaella Carrà, in arrivo una moneta con il suo volto

    moneta-con-Raffaella-Carra
    Lavanderia Oblò, tradizione e innovazione nel cuore di Roma Nord

    Una moneta con il volto di Raffaella Carrà, un omaggio alla regina della tv italiana dal carisma trascinante e l’indimenticabile caschetto biondo. L’annuncio è arrivato durante il Festival della Tv di Dogliani e suoi social sono fioccati centinaia di commenti tra plausi e critiche.

    Ballerina, cantante, soubrette, attrice e conduttrice, da molti chiamata con affetto “La Raffa nazionale”, con il suo talento e la sua grazia è entrata nei cuori di tutti gli italiani. Ed è per questo probabilmente che il prossimo anno la Zecca emetterà una moneta da 5 euro con il suo ritratto. Un piccolo ma prezioso dono al ricordo di una grande artista del nostro Paese, che fan e collezionisti numismatici non vedranno l’ora di poter acquistare.

    Dopo una lunga e brillante carriera, la Carrà è deceduta il 5 luglio del 2021, all’età di 78 anni, a causa di un tumore ai polmoni che l’ha portata via in pochi mesi nella sua casa in via Nemea a Vigna Clara, dove viveva  da tanti anni  e dove hanno vissuto i suoi amici di sempre, Magalli, Arbore, Marenco e Gianni Boncompagni (deceduto nel 2017), per anni suo compagno di vita.

    La moneta

    Il conio avrà il valore di 5 euro, ma solo nominale (si tratta di una moneta per collezionisti che non entrerà in circolazione), e farà parte della Serie Grandi Artisti Italiani.

    Dopo Eduardo De Filippo nel 2020, Ennio Morricone del 2021 e Alberto Sordi quest’anno, il 2023 potrà essere il volto di Raffaella Carrà essere inciso in bronzital e cupronichel da Claudia Momoni.

    La Carrà è risultata preferita nel sondaggio condotto dal Poligrafico-Zecca di Stato ad altre tre importanti e apprezzate artiste italiane: Anna Marchesini, Anna Magnani e Monica Vitti. Tale scelta è stata resa nota, anche se siamo in attesa della decisione definitiva della commissione tecnico-artistica.

    Successivamente all’ok ufficiale, che arriverà all’inizio del prossimo anno, saranno presentati i primi bozzetti e il Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicherà i decreti tecnici relativi al conio e all’emissione.

    Il pubblico social

    Non si sono fatti attendere i commenti sui diversi canali social alla notizia della dedica a Raffaella Carrà.

    Molti hanno accolto la notizia con entusiasmo: “Se lo merita tutto. Donna eccezionale”, Felicissima, ci ha accompagnato nella nostra adolescenza, sempre con garbo”, “È fantastico. Giusto merito ad una grandissima artista”, “una grande donna, rimarrà sempre nei nostri cuori, che bello onorare Raffaella così, la portiamo sempre dietro con noi” e ancora “Raffaella ha portato nel mondo la cultura professionalità e la classe, l’eleganza dell’Italia”.

    Alcuni, però, sono critici o hanno frainteso l’intenzione: “Ridicolo!”, “Eccessivo a mio parere”, “Si…e poi Alvaro Vitali”, “Esattamente, per quali meriti?”, “Siamo messi male!”, “Secondo me lei, donna intelligente, non avrebbe apprezzato” e poi “Ognuno ha gli eroi che si merita”, “Ecco il livello degli italiani”.

    Altri, invece, avrebbero preferito Piero Angela, recentemente scomparso. Chissà che non si decida di dedicare a lui la moneta del 2024. 

    Altri omaggi alla Carrà

    Diverse sono le iniziative che vogliono commemorare l’amata show-girl. Porta già il nome della Carrà una piazza di Madrid e a breve le saranno intitolati il lungomare di Bellaria – sua città natale – e il Centro di produzione Rai di via Teulada a Roma.Si parla anche di una piazza a Roma.

    Giulia Vincenzi

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome