Home ATTUALITÀ iPhone, iPad e Mac a rischio, occorre subito installare un aggiornamento

    iPhone, iPad e Mac a rischio, occorre subito installare un aggiornamento

    ipad
    Ottica Artigiana Carli

    Importanti e pericolosi difetti di sicurezza sui dispositivi iPhone, iPad e Mac sono stati riscontrati da Apple, che è corsa subito ai ripari rilasciando un aggiornamento per correggerli.

    La società fa sapere che il nuovo software “fornisce importanti aggiornamenti di sicurezza ed è consigliato a tutti gli utenti”. Il difetto riscontrato potrebbe infatti consentire agli hacker di assumere il controllo completo dei dispositivi interessati.

    L’aggiornamento è stato reso disponibile per iPhone 6s e successivi, iPad Pro, iPad Air 2 e successivi e iPad di quinta generazione e successivi. È disponibile anche per iPad mini 4 e versioni successive e iPod touch (7a generazione). Anche gli utenti Mac che eseguono macOS Monterey sono incoraggiati ad aggiornare. Le versioni attuali del sistema operativo sono iOS 15.6.1 per l’iPhone e iPad, OS 15.6.1 per i tablet, nonché macOS Monterey 12.5.1 per i computer Apple.

    Apple ha affermato che gli hacker hanno utilizzato il difetto di sicurezza per infiltrarsi in WebKit, il motore che alimenta il browser Web Apple Safari. La società tecnologica ha affermato che la debolezza potrebbe essere utilizzata dagli hacker se l’utente dovesse accedere a “contenuti Web maliziosi”.

    Finora non ci sono state segnalazioni confermate di casi specifici in cui la falla di sicurezza è stata utilizzata contro persone o dispositivi. Questa vulnerabilità mette comunque a rischio gli iPhone e gli iPad in misura ancora maggiore rispetto ai computer Mac, poiché tutti i browser dei dispositivi mobili eseguono WebKit, non solo l’applicazione Safari dell’azienda.

    Gli aggiornamenti software sono una parte quotidiana (e talvolta irritante) della nostra vita tecnologica moderna, ma questo – afferma il giornalista specializzato Joe Tidy di Bbc – è un aggiornamento da non ignorare”.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome