Home ATTUALITÀ Soriano sporting village, il dado è tratto

Soriano sporting village, il dado è tratto

Esposizione al sole

«Dimentichiamo pandemie e guerre e proviamo a ripartire, magari con lo sport, utile sempre per accantonare angherie e problemi».

Sono le parole di Simone Bonolo, presidente del Soriano sporting village (strada provinciale 61, km 2.600, Località Molinella), che ha finalmente tagliato il nastro delle attività ludico sportive al termine di quattro anni di lavoro ma anche di continui rinvii, dettati da motivi contingenti.

Al d-day erano presenti fra gli altri il sindaco di Soriano nel Cimino Roberto Camilli, il vice sindaco di Bomarzo Maurizio Cialdea, il delegato allo sport del Coni per Viterbo Ugo Baldi; Samantha Pompili, presidente del Consiglio comunale di Bassano in Teverina, il presidente provinciale della Libertas Viterbo Nildo Rapiti e le due testimonial dell’evento, la boxeur Melissa Gemini e la ginnasta Chiara Vincenzi.

Da parte delle due atlete il discorso è scivolato sui sacrifici, sull’impegno e sulla costanza che servono per arrivare a praticare uno sport, cercando di essere esempio per gli altri.

Scavalcata l’inaugurazione ufficiale, lo staff del Soriano sporting village ora “guarda” avanti. Il primo impegno probante sono gli Educamp del Coni, già alle viste.

Ma anche l’estate, praticamente già cominciata, vedrà impegnata la squadra di Simone Bonolo, perché «fra gli scivoli del parco acquatico e le attività del centro sportivo – come sottolinea lo stesso deus ex machina del centro – ci sarà poco tempo per fermarsi. Ma almeno avremo cominciato a scrollarci di dosso apatie e paure vissute negli ultimi anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome