Home CRONACA Voragini a Vigna Clara, proseguono i lavori in via Bodio e piazza...

Voragini a Vigna Clara, proseguono i lavori in via Bodio e piazza Jacini

via-bodio-chiusa-lavori
Galvanica Bruni

Due voragini a distanza di sette giorni, una strada e una piazza bloccate. Accade a Vigna Clara.

Lunedì 7 marzo un’ampia voragine si apre all’altezza del civico 30 di via Bodio, nel tratto di strada compreso fra l’incrocio con via Stringher e quello con via Arrivabene già interessato da lavori.

Il cedimento del manto stradale, causato presumibilmente dei lavori Acea in corso  per la sostituzione della conduttura idrica principale e del rifacimento di tutti gli allacci delle abitazioni, viene subito monitorato dai Vigili del Fuoco, dalla Polizia Locale e dall’ufficio tecnico del XV Municipio e nelle giornate successive vengono eseguite le prime indagini per determinarne la causa.

Sette giorni dopo, nella sera di lunedì 14 marzo, Vigili del Fuoco e agenti del XV Gruppo di Polizia Locale accorrono in piazza Jacini a seguito dell’improvvisa apertura di una voragine che causa il transennamento di parte della piazza, lato negozi, causando disagi e non poche preoccupazioni ai commercianti. La prima video-ispezione rivela una perdita e la presenza di una fogna totalmente ostruita.

A distanza di due settimane, a fare il punto sulle due vicende è Daniele Torquati, presidente del Municipio XV, con l’assessora ai Lavori Pubblici, Luigina Chirizzi.

Via Bodio

In una nota i due amministratori fanno sapere che in via Bodio, all’altezza del civico 30, a seguito di un intervento Acea effettuato per la sostituzione della condotta idrica, è stato individuato un varco al di sotto della pavimentazione stradale.

Da una prima ispezione idrica e fognaria, seguita dal taglio di un albero che insisteva proprio nella porzione interessata, l’amministrazione ha dovuto sospendere la licenza Acea per i lavori idrici in corso. Inoltre, all’altezza del civico 34, oltre agli interventi di video ispezione da parte di Acea, le operazioni della ditta di manutenzione municipale hanno riguardato invece il ripristino di una caditoia occlusa e il relativo collegamento alla condotta principale.

“Per questo tratto di strada – fanno sapere Torquati e Chirizzi – nella giornata odierna (mercoledì 23 marzo, NdR) sono state avviate le operazioni di riempimento degli scavi, interventi che si concluderanno nella mattinata di domani e che saranno seguiti dal ripristino del manto stradale e dalla rimozione delle transenne. A questo punto gli uffici del Municipio XV potranno provvedere al rilascio della nuova licenza di Acea per il completamento dei lavori di ripristino della condotta, già avviati nei giorni precedenti”.

Piazza Jacini

Per la voragine di Piazza Jacini, raccontano i due amministratori, dopo essere state effettuate le ispezioni idriche e fognarie da parte di Acea senza rilevare anomalie, sono seguiti gli interventi municipali della rete acque piovane, caditoie, perfettamente funzionanti.

In seguito a un’indagine strumentale da parte di Acea sono state poi riscontrate due probabili perdite.  Per individuare l’origine e accertarne la provenienza si è reso necessario eseguire uno scavo più profondo in prossimità della fontanella della piazza, intervento che non ha rilevato niente di anomalo.

“Nella giornata di domani, anche per ragioni di sicurezza, si procederà quindi con un ulteriore intervento con mezzo escavatore per un’indagine più invasiva e più approfondita proprio al fine di individuare il danno. Consapevoli dei disagi che in questi giorni stanno interessando residenti e commercianti di zona – concludono Daniele Torquati e Luigina Chirizzi – ribadiamo il nostro impegno affinché le operazioni possano terminare solo ed esclusivamente dopo aver effettuato tutte le verifiche e gli interventi del caso, anche a tutela dei cittadini e perché non si ripetano in futuro ulteriori eventi dello stesso tipo e nelle stesse zone come avvenuto in passato.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome