Home TEMPO LIBERO Torna il cinema all’aperto a Prima Porta

Torna il cinema all’aperto a Prima Porta

cinema

Torna il cinema all’aperto a Prima Porta, quello organizzato dall’Associazione Centro Donna Artemisia in via Inverigo 28.

Durante il mese di luglio l’associazione organizza infatti quattro proiezioni all’aperto con ingresso libero fino all’esaurimento dei posti, contingentati e distanziati nel pieno rispetto delle norme attuali.

Le proiezioni iniziano alle 21.30 ed è consigliata la prenotazione al numero 3923370854.

Il programma

martedì 6 luglio: IL CONCORSO
il film diretto è basato sui fatti accaduti durante il concorso di Miss Mondo del 1970, tenutosi a Londra, una competizione ai tempi seguitissima in tutto il mondo, il programma contava infatti milioni di spettatori. Ma mentre era in corso, un gruppo di donne – esponenti del Women’s Liberation Movement – interrompe la manifestazione salendo sul palco per protestare con tanto di cartelli…

martedì 13 luglio: CHE COSA DIRA’ LA GENTE
Nisha ha sedici anni e una doppia vita. In famiglia è una perfetta figlia di pachistani. Fuori casa è una normale ragazza norvegese. Quando però il padre la sorprende in casa di notte in compagnia del suo ragazzo i genitori e il fratello si organizzano per portarla, contro la sua volontà, in Pakistan affidandola a una zia. In un Paese che non ha mai conosciuto Nisha è costretta ad adattarsi alla cultura da cui provengono suo padre e sua madre..

martedì 21 luglio: UN DIVANO A TUNISI
Selma Derwich, psicanalista trentacinquenne, lascia Parigi per aprire uno studio nella periferia di Tunisi, dov’è cresciuta. Ottimista sulla missione, sdraiare sul lettino i suoi connazionali e rimetterli al mondo all’indomani della rivoluzione, Selma deve scontrarsi con la diffidenza locale, l’amministrazione indolente e un poliziotto troppo zelante che la boicotta…

martedì 27 luglio: DIO E’ DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA
una giovane disoccupata, costretta a vivere con i genitori, dopo l’ennesimo colloquio di lavoro andato male, incappa casualmente nel bel mezzo di una cerimonia religiosa, alla quale posso partecipare solo uomini. Durante il rito una croce lignea viene gettata nel fiume e chi la recupera avrà un anno di felicità e prosperità. Petrunya, incurante delle conseguenze, decide di sfidare questa credenza religiosa maschilista e si tuffa nel fiume…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome