Home TEMPO LIBERO Edoardo Bennato, Peter Pan vola all’Auditorium

Edoardo Bennato, Peter Pan vola all’Auditorium

edoardo-bennato

Sarà una serata ad alto contenuto di rock e blues, con spruzzate di musica sinfonica, quella in programma mercoledì 23 giugno, con inizio alle ore 21, alla Cavea dell’Auditorium “Ennio Morricone”.

Sul palco della rassegna estiva “Si può fare” salirà, infatti, Edoardo Bennato, che accompagnato dalla BeBand e supportato dal Quartetto Flegreo, proporrà al pubblico romano i classici del suo repertorio, insieme alle canzoni più recenti e gli inediti dell’ultimo album “Non c’è”.

75 anni da compiere il prossimo 23 luglio, una lunga gavetta come busker e one-man-band alle spalle, quasi mezzo secolo di carriera discografica, testi ironici, dissacranti e sempre fuori dal coro, Edoardo Bennato è uno dei cantautori più importanti e ispirati della scena musicale italiana e la cosa non è che sia sempre sottolineata con il dovuto rispetto.

A ogni modo, servendosi di tappeti sonori che attingono al folk, al rock e al blues e utilizzando spesso i personaggi e le situazioni paradigmatiche delle favole, Bennato è sempre fortemente in circolazione e continua a dire quello che gli pare.

Da questo concerto, in particolare, è lecito aspettarsi parecchi brani da “Sono solo canzonette”, il suo capolavoro che nel 2020 ha tagliato il traguardo dei quarant’anni e che contiene ancora parecchi suggerimenti per leggere l’attualità. D’altronde il tour si chiama “Peter Pan rock ‘n’ roll” e la ricerca dell’isola che non c’è è un cammino che non finisce mai.

La BeBand è composta da Giuseppe Scarpato e Gennaro Porcelli (chitarre), Raffaele Lopez (tastiere), Arduino Lopez (basso) e Roberto Perrone (batteria).

Il Quartetto Flegreo presenta Simona Sorrentino (primo violino), Fabiana Sirigu (secondo violino), Luigi Tufano (viola) e Marco Pescosolido (violoncello).

Per il programma completo del festival “Si può fare – Cavea” si può cliccare qui, mentre per le norme di sicurezza per accedere ai concerti si può cliccare qui.

I biglietti possono essere acquistati on line (www.ticketone.it) o alla biglietteria centrale dell’Auditorium, che è aperta tutti i giorni dalle 11 alle 18. Prima di procedere all’acquisto è necessario prendere visione del regolamento (clicca qui e qui) e compilare l’autocertificazione (scaricabile qui).

Giovanni Berti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome