Home CRONACA Quarto Peperino, ponte su via Salk vietato ai pedoni?

Quarto Peperino, ponte su via Salk vietato ai pedoni?

ponte-via-salk

Ogni inaugurazione che viene fatta nel Comune di Roma ha un duplice vantaggio: rendere finalmente disponibile ai cittadini un’opera per loro realizzata e avere il taglio dell’erba.

E’ quello che è accaduto l’8 giugno con l’inaugurazione del ponte “ciclopedonale” ubicato nei pressi della rotatoria al termine di Via Quarto Peperino; dopo  due anni esatti dalla sua realizzazione si è proceduto all’inaugurazione consentendo alla ciclabile, realizzata negli anni precedenti, di avere finalmente un senso.

L’inaugurazione del ponte “ciclopedonale” è stata preceduta, come da copione, dal taglio dell’erba che a bordo pista aveva raggiunto altezze vertiginose, un taglio che ovviamente ha riguardato solo il breve tratto di ciclabile e niente di più. Altrove, su Via di Grottarossa come su Via Salk tutto è rimasto come prima.

Ma c’è un aspetto invece che lascia perplessi. Sia la sindaca Raggi che l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo, a proposito dell’inaugurazione hanno testualmente  parlato di “ponte ciclopedonale” ma in realtà la segnaletica stampata sulla pista è inequivocabile: si tratta invece di una “ciclabile” riservata esclusivamente ai ciclisti e non ai pedoni.

Se fosse ciclopedonale, la segnaletica orizzontale e verticale dovrebbero comprendere il disegno di una bici e di un pedone; al contrario, la silhouette solo della bici stampata sulla nostra pista non lascia dubbi: qui è permesso transitare solo ai ciclisti e pertanto pedoni, pattinatori, bambini, anziani e mamme con le carrozzine su quel ponte non potrebbero passare. E se lo fanno, è a loro rischio e pericolo; in caso d’incidente nessuno li risarcirà.

Qualcuno si è sbagliato. Ma chi? Lo speechwriter della sindaca o chi ha impresso sulla pista quel marchio che la rende solo ciclabile?

Francesco Gargaglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. Forse anche per il Ponte su via Salk lo speechwriter della sindaca è lo stesso della targa a Ciampi “Azelio”…….sempre pronto a rovinarle tutte le inaugurazioni elettorali……
    Paolo Salonia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome