Home ATTUALITÀ Covid nel XV, sempre più bassi gli incrementi settimanali

Covid nel XV, sempre più bassi gli incrementi settimanali

mascherina-metro
Galvanica Bruni

Anche questa settimana l’aumento dei casi di positività nel Municipio XV è inferiore a quello della settimana precedente. Un segnale che lascia ben sperare.

Guardando infatti gli incrementi settimanali registrati da inizio anno si nota a fine gennaio  il valore più basso (+123). Subito dopo però i casi erano iniziati a ricrescere di settimana in settimana fino a metà marzo.

Poi da quel momento, pur se non macroscopicamente, ogni settimana sono stati inferiori a quelli della settimana precedente fino ad arrivare ai +257 di questi ultimi sette giorni.

In termini di valori assoluti nel Municipio XV il totale dei casi da inizio pandemia a ieri, giovedì 15 aprile, è 8565.

A rivelare tutti questi dati è la mappa del Covid curata dal Seresmi (servizio regionale per la sorveglianza delle malattie infettive) aggiornata appunto a ieri con tutti i casi covid-19 contati da quando è iniziata l’epidemia.

Il XV quartiere per quartiere

Anche questa settimana Tomba di Nerone si conferma il quartiere record del Municipio XV per numeri di contagi: a tutto ieri, giovedì 15 aprile, i positivi sono arrivati a quota 1660, con 65 casi in più rispetto al monitoraggio fatto giovedì 8 aprile.

Segue a ruota il quartiere di Labaro con 1310 casi e un incremento di 61 positivi da una settimana all’altra. Anche l’area di La Storta-Olgiata supera i mille casi, per l’esattezza sono arrivati a 1066 mentre tutti gli altri si posizionano ancora sotto.

Anche se registrano entrambe un incremento di +1 caso, restano ancora “isole felici” l’area di Grottarossa Est-Saxa Rubra con soli 64 casi in assoluto e quella di Polline Martignanol’exclave del XV di soli 11 km quadrati dove i casi sono solo 5.

Nella seguente tabella sono stati riportati tutti i quartieri elencati in ordine di numero casi in assoluto da inizio pandemia a giovedì 15 aprile con evidenza del numero di residenti (fonte Comune di Roma) e delle situazioni intermedie da inizio anno. Dopo la tabella uno sguardo a Roma.

Uno sguardo a Roma

L’ultimo aggiornamento della mappa del Seresmi rivela anche che i romani contagiati da inizio pandemia fino a giovedì 15 aprile 2021 sono 150.490.

Rispetto però alla precedente fotografia di giovedì 8 aprile quando ne furono contati in tutto 146.057, l’incremento è stato di 4.433, un numero nettamente inferiore a quello della settimana precedente (+5994). Che sia di buono auspicio per tutta la città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome