Home CRONACA Allagamenti a Corso Francia, cosa fare? Se ne discute in XV

Allagamenti a Corso Francia, cosa fare? Se ne discute in XV

diluvio corso francia

Mettere mano al problema degli allagamenti a Corso Francia in occasione delle grandi piogge sarà l’ultimo ma non meno importante argomento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio del XV che si terrà mercoledi 18 dicembre con inizio alle 11 e chiusura dei lavori alle 15.

Come di consueto, subito dopo l’appello i cittadini presenti potranno dire la loro sugli argomenti all’ordine del giorno e non solo. Chi invece vorrà seguire il dibattito in streaming potrà farlo cliccando qui. Ma attenzione, potrà farlo solo tramite la diretta on-line: come avverte infatti il sito web del municipio, “…il link per seguire on line le sedute di Consiglio sarà attivo solamente durante le fasi del dibattimento” e non più nei giorni successivi, come accadeva fino a qualche mese fa.

L’ordine del giorno

I lavori prenderanno il via con espressioni di parere su proposte che arrivano dal Campidoglio.

La prima riguarda l’approvazione del regolamento inerente it regolamento e l’erogazione dei contributi a favore dei Consorzi Stradali. La seconda, la modifica al all’articolo 28 del regolamento del Consiglio, Comunale. La terza riguarda  indirizzi in materia di Servizi complementari al trasporto pubblico di linea relativi alla gestione dei parcheggi di scambio e costa tariffata di competenza di Roma Capitale. La quarta espressione di parere è relativa ad un’integrazione al regolamento per i centri Sportivi Municipali e la quinta all’approvazione del nuovo regolamento di contabilità.

Ad essere poi discussa e votata sarà la delibera contenente il Protocollo Operativo “Procedure per la gestione in rete delle situazioni di ‘barbonismo domestico’ nel Municipio XV. A seguire, di discuterà di bonifica e intervento per accampamenti in via della Riserva di Livia  e di acquisizione al patrimonio via Veientana.

Ultimo tema a calendario sono i lavori fognari e le ulteriori azioni necessarie per eliminare i rischi di allagamento immobili in Corso di Francia.

Allagamenti dei quali VignaClaraBlog.it ha dato notizia con un’inchiesta nella quale i cittadini coinvolti hanno dimostrato come, indipendentemente dal periodo dell’anno, non appena le precipitazioni si fanno più intense Corso Francia diventa una piscina e gli appartamenti ai piani bassi del civico 149 si riempiono di acqua e fango.

Lo stabile, che è di proprietà del Comune di Roma, è dagli anni ’60 sotto livello strada. Il manto stradale venne infatti rialzato di circa mezzo metro rispetto al palazzo, ma non c’è mai stato un adeguamento fognario. Così, in caso di pioggia, gli esercizi commerciali e gli appartamenti ai piani bassi vanno sott’acqua.

Due metri e mezzo il livello raggiunto nel 2011, dal pianerottolo al soffitto, un appartamento sommerso e tutto da buttare. Nel 2013, dopo che una sentenza del Tribunale di Roma condannò il Comune ad eseguire le opere utili ad evitare gli allagamenti, i lavori furono finalmente eseguiti ma evidentemente senza esito positivo visto che ad agosto 2018 fu di oltre 80 centimetri il livello d’acqua in casa senza parlare di quel accadde in occasione del forte temporale nella notte tra sabato 27 e domenica 28 luglio 2019.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome