Home CRONACA Via le barriere architettoniche dai Centri Anziani del XV

Via le barriere architettoniche dai Centri Anziani del XV

xv municipio

Convocato per mercoledì 6 novembre, il Consiglio del Municipio XV avrà inizio alle 10.30 con chiusura prevista alle 14. La sede è sempre quella di via Flaminia 872, la seduta è pubblica e l’argomento clou sarà molto probabilmente la rimozione delle barriere architettoniche nei CSA, Centri Sociali Anziani presenti sul territorio del XV.

Come di consueto, subito dopo l’appello i cittadini venuti ad assistere ai lavori d’aula potranno dire la loro sugli argomenti all’ordine del giorno e non solo.

Chi invece vorrà seguire il dibattito tramite la diretta on-line potrà farlo cliccando qui senza però possibilità di replica. Come avverte infatti il sito web del municipio, “…il link per seguire on line le sedute di Consiglio sarà attivo solamente durante le fasi del dibattimento” e non più nei giorni successivi, come accadeva fino a qualche mese fa.

L’ordine del giorno

Si inizia con una espressione di parere sulla proposta di iniziativa dei consiglieri capitolini Meloni, De Priamo, Figliomeni, Mennuni e Mussolini mirata al “riconoscimento e tutela del diritto alla sepoltura dei bambini mai nati“, con conseguente modifica degli articoli 1,2 e 12 del Regolamento di Polizia Cimiteriale.

Si prosegue con una seconda espressione di parere sulla proposta avanzata in Campidoglio dal consigliere capitolino Diario e inerente il “regolamento per il calcolo delle tariffe da applicarsi allo svolgimento di eventi e manifestazioni all’interno degli impianti sportivi capitolini“.

Terzo punto all’ordine del giorno gli anziani. Si dibatterà infatti dell’eliminazione delle barriere architettoniche nei Centri Anziani del XV. Al termine di discuterà di stabilità strutturale di Ponte Flaminio.

1 commento

  1. Dobbiamo dire che ci manca la possibilità di replica cioè la possibilità di rivedere le sedute consiliari che aiutano a capire e sopratutto a farsi un’idea, un parere su temi come quelli di cui all’articolo veramente complessi.
    La questione dei Centri anziani è per esempio nel dibattito generale molto controversa, s’inserisce e si sovrappone ad altre, così come la stessa definizione che crea forti inquietudini chiede il coinvolgimento costante di tutti in un dibattito sempre aperto con indirizzi vari anche su libere scelte.
    Temi delicati nelle mani del Consiglio Municipale.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome