Home ATTUALITÀ “Due mesi di delirio” sulla Ferrovia Roma Nord

“Due mesi di delirio” sulla Ferrovia Roma Nord

ferrovia roma nord pendolari

Venerdì 23 agosto, presso la sala conferenze del Bunker Soratte, il Comune di Sant’Oreste ha organizzato una assemblea pubblica per fare il punto della situazione sul servizio della Ferrovia Roma Nord alla luce delle modifiche di orario di luglio.

Erano presenti i rappresentanti di vari comuni, capitanati da quello di Sant’Oreste che per primo si è attivato e sta cercando di sensibilizzare i primi cittadini a prendere una posizione seria e netta.

All’incontro erano presenti anche i rappresentanti del Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord, che annunciano: “si continua a viaggiare male, con molti treni sostituiti da autobus, e a settembre con l’inizio del nuovo anno scolastico si prevede la catastrofe”. 

“Abbiamo parlato – dichiarano – anche di possibili soluzioni e addirittura abbiamo proposto, tramite l’associazione TrasportiAmo di David Nicodemi, una bozza di nuovo orario che recepisca le stringenti normative di ANSF e che contemporaneamente dia sollievo al pendolare con qualche treno in più e qualche bus in meno. E’ utopia sostituire un treno con 2 autobus, ma questo hanno fatto”.

“Ecco quindi la sintesi di due mesi di delirio e disagio a Roma Nord” concludono gli esponenti del Comitato diffondendo una serie di slide e dando appuntamento a mercoledì 4 settembre in Regione Lazio dove sindaci, Atac e la Direzione Trasporti regionale si incontreranno “nella speranza – auspicano -che si arrivi a ridare al pendolare della Roma Nord il servizio pubblico che paga e non questo disservizio pubblico”.

VignaClaraBlog.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome