Home ATTUALITÀ Per tutto agosto “Un Lazio d’aMare” nel castello di Santa Severa

Per tutto agosto “Un Lazio d’aMare” nel castello di Santa Severa

Lasciarsi ispirare da una canzone per racchiudere in uno scatto le caratteristiche che rendono unico e suggestivo il litorale laziale. Valorizzare ogni aspetto dei luoghi di vacanza della regione che richiamano ogni anno migliaia di turisti e visitatori – dalle spiagge ai paesaggi urbani, dalle bellezze architettoniche a quelle naturali – con la fotografia, strumento privilegiato capace di immortale ogni caratteristica e sfumatura che rende unico e suggestivo il litorale laziale.

Questi gli obiettivi di Un Lazio d’aMare, il contest fotografico – promosso dall’associazione Roma Fotografia grazie al contributo dell’Agenzia regionale del Turismo della Regione Lazio e di LAZIOcrea – che si è chiuso il 21 luglio e che ora si tramuterà in una mostra che si inaugura oggi, 1 agosto, alle 18.30 nella stupenda sala Pyrgi del Castello di Santa Severa dove resterà per tutto il mese di agosto.

Il progetto ha coinvolto dieci fotografi professionisti con il compito di racchiudere in uno scatto i luoghi, gli scorci, gli aspetti noti e quelli poco conosciuti della costa del Lazio, da Gaeta a Civitavecchia.Le fotografie sono state raccolte in un libro e saranno esposte all’interno della mostra collettiva. L’iniziativa si articola in tre percorsi:

Leggi un Lazio d’aMARE, che comprende le opere realizzate dai fotografi ispirati dal libro “La Lunga strada di sabbia”di Pier Paolo Pasolini, e ripercorre parte del viaggio compiuto dallo scrittore nel 1959 per descrivere gli atteggiamenti degli italiani in vacanza, soffermandosi sulle pagine che raccontano i luoghi del litorale laziale.

Guarda un Lazio d’aMARE, che comprende le immagini dei fotografi  ispirate dal cinema e delinea il litorale laziale come parte di un viaggio creativo, di una storia che corre lungo le sue coste.

Canta un Lazio d’aMARE, che comprende le foto dei vincitori del contest, promosso da Roma Fotografia e rivolto a tutti gli appassionati di fotografia, ispirate dalla musica, che rientrano nella mostra.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome