Home TEMPO LIBERO La malìa di Massimo Ranieri all’Auditorium

La malìa di Massimo Ranieri all’Auditorium

massimo-ranieri

A 68 anni, dopo aver pubblicato 31 album e 36 singoli, con più di quattordici milioni di dischi venduti alle spalle è tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi nel mondo.

Piaccia o non piaccia, Massimo Ranieri è senza dubbio uno dei più importanti interpreti della musica italiana e qualora ce ne fosse ancora bisogno lo dimostrerà lunedì 15 luglio all’Auditorium con un concerto unico dedicato a tutti gli amanti della musica d’autore.

Massimo Ranieri, presenterà infatti le canzoni del suo nuovo album Malìa, un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana rivisitati in chiave jazz, con l’accompagnamento sul palcoscenico di alcuni dei più grandi musicisti italiani che faranno rivivere la atmosfere dei favolosi anni ’50 e ’60.

Da “Malafemmina” di Totò a “Dove sta Zazà”, passando per “Strada ‘nfosa” di Modugno e “Torero” di Carosone, Ranieri arriva al secondo capitolo del suo personale viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz, iniziato nel 2015 con l’album Malia – Napoli 1950-1960.

In questo inedito percorso – programmato nell’ambito del Roma Summer Fest 2019 in corso all’Auditorium fino a venerdì 2 agosto – l’artista sarà accompagnato da una rinnovata formazione composta da perle della musica italiana quali Stefano Di Battista ai sassofoni, Enrico Rava alla tromba e al flicorno, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome