Home TEMPO LIBERO Malborghetto, 2mila anni di storia in una visita

Malborghetto, 2mila anni di storia in una visita

malborghetto

A Roma capita spesso di imbattersi in luoghi chiave della storia non solo cittadina ma mondiale. Stanno lì, silenziosi, quasi nascosti, in attesa che di tanto in tanto qualcuno li riscopra. Sono come anziane signore dal fascino intramontabile che pur accettando il corso degli anni, discretamente chiamano a sé gli sguardi.

Uno di questi luoghi chiave della storia è Malborghetto, al km 19, 700 della Flaminia, dove sabato 15 dicembre, promossa dall’Ente Parco Veio e organizzata dalla associazione culturale Archeoclub d’Italia – sezione di Formello, si terrà una visita guidata.

Non solo visita ma anche lettura di testi. Con la guida di un archeologo e le voci degli autori antichi, saranno ripercorse le  tappe della lunga vita di uno degli edifici più superbi del suburbio Nord di Roma: L’Arco di Malborghetto. Il tutto ricordando Gaetano Messineo, il funzionario al quale si devono il recupero e il restauro dell’Arco  costruito nel III sec. in onore dell’Imperatore Costantino.

L’appuntamento è in via Flaminia km 19,700. La visita inizia alle 10 e dura circa tre ore. La difficoltà del percorso è bassa e quindi possono partecipare anche i bambini di 8 anni e oltre. Il biglietto costa otto euro a persona ma la visita è gratuita per bambini e ragazzi tra 8 e 14 anni. Per info e prenotazioni:  3405969560

Come arrivare: Uscendo da Roma, oltrepassato il Cimitero Flaminio, la Flaminia inizia a essere costeggiata sul lato destro dalla ferrovia Roma-Civitacastellana-Viterbo, che in alcuni punti s’interrompe con dei piccoli passaggi per permettere il transito alle automobili dirette verso la campagna.
Poco prima della stazione di Sacrofano, al Km 19.700, uno di questi valichi immette su una stradina parallela che conduce a Malborghetto.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome