Home TEMPO LIBERO Fabrica di Roma, come il festival di San Remo

Fabrica di Roma, come il festival di San Remo

festa della musica

Si comincia con Capareza (domani sera, ore 21 e 30), poi si proseguirà con Gue Pequeno, Mr Rain, Nashley, J-Ax The Zen Circus, Willie Peyote e Studio Illegale.

Da venerdì 24 a domenica 26 agosto Fabrica di Roma si appresta a vivere il Fdb Festival, magic moment dell’estate nella Tuscia, nata nel 1997 e che ha visto crescere in maniera esponenziale sia il pubblico che l’appeal della critica. Rispetto a vent’anni fa è cambiata la location – oggi lo spazio è molto più grande e sono migliorate la qualità musicale e della birra.

Dunque apre le danze Caparezza, che, con i venti “sold out” dei suoi concerti e più di 125.000 biglietti venduti, è l’artista dell’anno; venerdì 24 agosto toccherà a Guè Pequeno, rap e artista italiano più ascoltato nel 2017 e triplo disco di platino per la sua “Lamborghini”.

Sabato 25 agosto il tstimone passa a J-Ax, fra i rapper più conosciuti, un quarto di secolo di carriera ed ex frontman degli Articolo 31. Domenica 26 agosto chiusura affidata a Willie Peyote (voce del gruppo “Funk Shui Project”) e Zen Circus, ovvero Andrea Appino, Karim Qqru, Massimiliano “Ufo” Schiavelli e Francesco Pellegrini, che hanno conquistato la scena rock italiana con l’album “Doctor Seduction”. A chiudere la band valleranese “Studio Illegale”.

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome