Home CRONACA Oggi a Morlupo i funerali della maestra Laura

Oggi a Morlupo i funerali della maestra Laura

Laura Rotelli

Oggi alle ore 17 si terranno a Morlupo, nella Parrocchia San Gaetano (strada statale Flaminia 22, Morlupo Scalo) i funerali di Laura Rotelli, deceduta a 56 anni nel tragico incidente stradale avvenuto giovedì 8 marzo sulla Flaminia.

Noi che l’abbiamo conosciuta vogliamo dedicarle questo ricordo, che – ne siamo certi – saranno in tanti a condividere.

Mi ricordo di una sera d’estate. Erano le “notti magiche” del 1990 e con gli amici eravamo andati all’Olimpico a tifare Italia. Dopo la partita – non ricordo quale fosse – era scattata la spaghettata all’aperto, nel giardino di via Duchi di Castro, a Ponte Milvio. La notte era caldissima, umida, i vestiti ti si appiccicavano addosso ma non aveva molta importanza.

Con i suoi capelli neri e anarchici, il suo sguardo franco e diretto, sorridente e indaffarata come sempre, Laura distribuiva i piatti e i bicchieri a un piccolo esercito affamato e rumoroso.

Si rideva e si scherzava, si faceva un rispettoso chiasso: “non ti mettere in cammino se la bocca non sa di vino“, si diceva, quasi a ufficializzare la legittimità della bevuta.
Ecco, sicuramente fra i nostri lettori ci sono tante persone che hanno nella mente e nel cuore questa fotografia: Laura che sorride e si dà da fare.

Nata e cresciuta a Ponte Milvio, Laura amava il basket, i bambini e la famiglia. Una tuta, un pallone arancione e, via, verso il campetto all’aperto dell’oratorio della Parrocchia “Gran Madre di Dio”.

Divenuta adulta, Laura non aveva perso un briciolo della sua schiettezza e del suo approccio diretto e spontaneo alla vita.

Disponibile, allegra e pragmatica, non aveva acquisito le sovrastrutture che l’esistenza spesso ci impone e che distorcono anche le nostre inclinazioni più autentiche: la sua vita da donna era la conseguenza naturale della sua vita da ragazza. Poi, il matrimonio, il trasferimento fuori Roma, due figli.

Molto amata dai bambini – ai quali riservava le attenzioni e i sorrisi che non potranno mai essere contemplati in nessun contratto – Laura era maestra d’infanzia alla scuola “Ferrante Aporti”, al Fleming, ed istruttrice di minibasket.

La sua esistenza è volata via nel pomeriggio dell’8 marzo, ma il suo sorriso aperto rimarrà sempre vivo nei cuori di tutti quelli che l’hanno conosciuta.

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

12 COMMENTI

  1. Una signora gentilissima e sempre con uno splendito sorriso.stampato.ho lavorato tanti anni a Morlupo ed era nostra cliente,mi dispiace veramente tanto.condoglianze e un grandissimo abbraccio alla famiglia.

  2. Una persona squisita ,sincera, deliziosa, collega perfetta di cui sentiremo un’incolmabile mancanza
    Con grande affetto ……ciao! Giovanna

  3. Una grande perdita, una donna fantastica e solare amica degli amici e sempre sorridente, un fortissimo abbraccio dalla Spagna. Ciao Laura, se i ci sarai sempre con noi. Ti voglio bene

  4. La ricorderò per il suo sorriso e la sua gentilezza.grande maestra e grande donna.nn ho parole..Solo tanta tristezza

  5. un grosso abbraccio ai bambini, al marito vorrei alleggerire le sofferenze del nonno e tanta tenerezza a stefano amico da sempre Antonietta.

  6. Anno dopo anno fin da bambine ogni estate al paese dei nostri genitori sempre uguale con il tuo immancabile sorriso. Ti porterò sempre nel cuore. Ciao Laura❤❤

  7. Non ho avuto l’, occasione di conoscerla ma vivo a montelarco lavoro nelle scuole come collaboratrice scolastica e questa situazione così atroce mi riempie il cuore di lacrime e di malinconia mi unisco e mi stringo al dolore della sua famiglia e di tutti quelli che l’hanno conosciuta e che Dio la porti in cielo e la sua famiglia abbia la forza e il coraggio necessari x andare avanti ciao Laura angelo caro ! Riposa in pace

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome