Home AMBIENTE Tulipark dipinge Prima Porta di mille colori

Tulipark dipinge Prima Porta di mille colori

tulipark tulipani
VignaClaraBlog.it

Fra pochi mesi, ad inizio primavera, in via della Giustiniana 260 un’esplosione di colori invaderà Prima Porta.

Un evento che porterà un po’ di Olanda nella Capitale, nato dall’idea di alcuni giovani ambiziosi che stanno trasformando un campo pianeggiante di circa 15mila metri quadri in una distesa di 300mila tulipani.

Un progetto importante, organizzato da un’azienda floricola siciliana, FloraNixena, con il patrocinio del Comune di Roma, del Parco di Veio e Coldiretti, nonché in sponsorship con la Galleria Commerciale “Porta di Roma”.

Un’iniziativa dedicata a tutti, adulti e bambini, appassionati di fiori e non solo, amanti della natura e coloro che tengono al rispetto dell’ambiente.

Di fatti, l’intero progetto segue linee di tutela ambientale ben precise, escludendo l’utilizzo di diserbanti e insetticidi e sviluppato con l’esclusivo ausilio di sola acqua piovana, sia per la preparazione del letto di semina, che per la crescita dei fiori.

L’idea, nata dalla cultura dei Paesi Bassi, porterà uno spicchio delle usanze di questo paese nel territorio di Roma Nord.

L’intero spazio di TuliPark sarà una riproduzione fedele dei campi tradizionali olandesi, che offrirà un’esperienza unica al pubblico.

«Abbiamo scelto Roma per questa nuova iniziativa, perché Roma è il centro d’Europa, situata sopra l’Equatore ed è geologicamente un ottimo punto per clima e soprattutto per la ricchezza storica/monumentale che offre», dichiarano a VignaClaraBlog,it i fratelli Votadoro, responsabili dell’evento, affermando che «mulini a vento, musiche e balli tradizionali renderanno questo spazio un’esperienza indimenticabile».

Un progetto che ha già riportato diversi successi in giro per il mondo, ma anche nel Nord Italia, dove è stata avviata una collaborazione con Tulipani Italiani, a Cornaredo (MI).

L’offerta del parco

Per i visitatori di TuliPark, sarà possibile trascorrere una giornata alternativa attraverso un nuovo concetto – diverso dall’ordinario acquisto di un mazzo di fiori – il cui scopo è quello di lasciare la libertà a chiunque voglia di comporre il proprio bouquet di tulipani autonomamente.

Sarà infatti possibile raccoglierli direttamente con il metodo u-Pick! (“tu cogli”) e personalizzare il proprio mazzo con i tulipani e i colori preferiti.

Inoltre, vi saranno diversi stand dove poter acquistare souvenir tipici e, un’area ristoro che offrirà cibi e bevande della tradizione olandese. L’intera esperienza sarà accompagnata da spettacoli, balli, usanze e folklore della terra d’Olanda.

L’evento avrà una durata di 30 giorni e il campo sarà messo a disposizione del pubblico di ogni età, appassionati, amanti della fotografia e curiosi, che vorranno trascorrere una giornata rilassante, godendo del profumo e dei colori offerti dai tulipani.

Per seguire passo passo la nascita del campo, dalla semina dei bulbi allo spuntare dei tulipani, basta collegarsi alle pagine dedicate sui social FacebookTwitter e Instagram.

Francesca Romana Papi

Visita la nostra pagina di Facebook

Via della Giustiniana, 260, Roma, RM, Italia

CONDIVIDI

1 commento

  1. L’anno scorso l’olandese Edwin Koeman ha fatto, per la prima volta in Italia, a Cornaredo, vicino a Milano, la stessa cosa. Ha avuto grande successo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome