Home ATTUALITÀ Dello stop di via Cassia Antica se ne discuterà in XV

Dello stop di via Cassia Antica se ne discuterà in XV

incrocio-cassia-antica

Lanciare un sasso nello stagno forse a qualcosa serve. Non è facile supporre con quale esito ma giovedì 2 novembre, nella seduta di Consiglio, in XV Municipio si parlerà dell’annosa e controversa vicenda di via Cassia Antica: lo stop all’incrocio con via Cortina d’Ampezzo.

C’è chi ne chiede l’inversione, chi ricorda un vecchio progetto di rotatoria, chi suggerisce l’installazione di un semaforo. Cosa ne pensano maggioranza e opposizione, come andrà il dibattito, quale sarà il voto? Al 2 novembre l’ardua sentenza.

Nel frattempo ricordiamo che la seduta si aprirà alle 10 con prevista chiusura alle 13, che si terrà nell’aula consiliare del piano terra di via Flaminia 872,  che come di consueto sarà aperta al pubblico che prima dell’inizio della stessa potrà prendere la parola purchè sia sugli argomenti in discussione.

Chi invece vorrà seguire i dibattiti senza presenziare fisicamente potrà farlo dal proprio computer cliccando qui.

Venendo all’ordine del giorno, ecco gli argomenti che saranno trattati.

L’ordine del giorno

Si inizia col discutere e approvare una proposta di delibera in merito alla revisione della “Postazione C” del progetto di delocalizzazione degli operatori sull’area pubblica di Piazzale Ponte Milvio. Un “aggiustamento” di confini che in sostanza poco cambia rispetto alle precedenti decisioni.

Si continua con l’approvare il Borgo di Cesano e quello di Isola Farnese come aree da comunicare al dipartimento capitolino alla Cultura affinchè vengano inserite nella delibera di Giunta che indicherà  le aree dove svolgere attività su suolo pubblico nel campo delle arti figurative.

Il commissariamento del Centro Anziani Cassia sarà oggetto del terzo punto. Un commissariamento che, propedeutico a nuove elezioni degli organi di governo, si rende necessario a seguito delle dimissioni del presidente e del vice presidente originate da un clima di dissidi e conflitti sorti fra gli iscritti.

Ultimo punto all’ordine del giorno, la modifica della precedenza tra via Cassia Antica e via Cortina D’Ampezzo di cui abbiamo parlato in premessa.

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Mettere la modifica dello STOP sulla consolare Via Cassia Antica a favore del traffico sulla strada consortile di Via Cortina d’Ampezzo al primo punto dell’ordine del giorno
    Annarosa Baldinotti

  2. Se le macchine su Via Cassia non rallentano più all’altezza dell’attuale stop sai che incidenti per entrare e uscire dal CTS.
    Già così l’incrocio è pericoloso, figuriamoci ad arrivarci sparati.
    Chi è il genio che propone questo cambio?

  3. Invertire lo stop risolve il problema di chi viene dalla Cassia, ma arreca un disagio a chi abita in viale Cortina d’Ampezzo poiché inevitabilmente si creeranno delle code. Compito della politica è risolvere problemi senza crearne altri.

  4. propongo una rotatoria che permetterebbe a chi esce dal CTS di non fare infrazione girando a sinistra, e risolverebbe il pericolo inevitabile di chi venendo da via Cassia, pur rispettando lo stop, non riesce a passare senza rischiare il più delle volte incidenti con chi si immette da via Cortina.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome