Labaro, petizioni e denunce per un cancello contestato

Labaro, petizioni e denunce per un cancello contestato

cancello
foto di repertorio
VignaClaraBlog.it

A seguito delle molte segnalazioni ricevute da cittadini di Labaro, con il presente esposto si chiede di verificare con urgenza la legittimità del cancello posto a chiusura della via Albert Sabin all’altezza di via J.E.Salk“.

Questo il testo di una lettera inviata al presidente del XV Municipio Stefano Simonelli, al comandante del XV Gruppo della Polizia Locale di Roma e al Procuratore della Repubblica dalla consigliera PD del XV Municipio Luigina Chirizzi che in una nota dichiara: “ho sottoscritto la petizione lanciata dai cittadini di Labaro perché la ritengo giusta. Nel farlo ho pensato che il mio ruolo mi impone di fare qualcosa in più: così ho presentato un esposto per denunciare presunti abusi che limitano la viabilità del quartiere. Nel caso di conferme mi aspetto un provvedimento urgente da parte del Municipio di rimozione degli abusi.”

La petizione, lanciata alcuni giorni fa dal dirigente PD romano Marco Tolli, ha già raggiunto oltre 700 firme. Nella stessa si legge che “a Labaro, un cancello abusivo tiene chiusa una strada pubblica di fondamentale importanza per tutti i cittadini del quartiere. L’apertura di Via Albert Sabin, da Via Salk a Via Valchetta Cartoni, strada già asfaltata da Anas e illuminata dal Comune di Roma, garantirebbe un rapido accesso alla rampa del GRA in direzione Aurelia e alla stazione di Labaro sulla Flaminia, alleggerendo i carichi di traffico interni al quartiere.
Chiediamo al Municipio XV di rimuovere gli abusi e di restituire la strada ai cittadini“.
Per firmarla è sufficiente cliccare qui

 

Visita la nostra pagina di Facebook

Via Jonas Edward Salk, Roma, RM, Italia

CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. Salve. Chiedo a Vignaclarablog e alla consigliera di occuparsi anche del cancello che ha chiuso una strada privata che era però da 50 anni ad uso pubblico tra via Orti e via della Farnesina in corrispondenza della fermata dell’autobus e che costringe anziani e bambini a fare un giro molto piu’ lungo per raggiungere la fermata. Il condominio avendo compreso che tanto l’amministrazione rimane inerte hanno compiuto quello che è un vero abuso

  2. Buona sera anche io chiedo a Vignaclarablog ed alla consigliera di occuparsi anche del cancello che chiude( all’incirca a metà della sua lunghezza) Via Saronno (via pubblica con tanto di numerazione civica, pubblica illuminazione, pubblica fognatura, cartelli di autorizzazioni passi carrabili) impedendo l’accesso su Via di Valle Muricana. Ho già fatto presente anni addietro tale problema a Vignaclarablog però è stato un appello che non ha avuto alcun riscontro. Ho risollevato il problema all’incirca due mesi fa ad una pattuglia della polizia Municipale che aveva imboccato Via Saronno da Via della Giustiniana e fermandosi mi aveva chiesto indicazioni su un numero civico che non trovavano. La risposta è stata “non avete altro a cui pensare?”. E’ una vergogna. Mi auguro che la consigliera Chirizzi si faccia portavoce anche di questo abuso. Ringrazio

  3. Ringrazio per la risposta però vorrei contestare quanto asserito dai consiglieri M5S del XV Municipio Cristina Cruciani e Emanuele Anzoino per queste motivazioni:
    1- per quanto attiene alla toponomastica se fosse vero quanto affermato allora nello stradario comunale Via Saronno avrebbe dovuto indicare solo il tratto che parte da Via della Giustiniana e finisce al passo carrabile di accesso al comprensorio rilasciato con D.D. n. 1621 del 24/11/2000 mentre su Via di Valle della Muricana avrebbe dovuto esserci un unico cartello con scritta “Strada privata-Via Saronno) (vi è invece cartello stradale indicante semplicemente “Via Saronno”) inoltre tutti gli ingressi degli edifici posti all’interno del comprensorio non avrebbero dovuto avere la numerazione civica (cosa che invece hanno) in quanto in presenza di aree private sono soggette a numerazione civica solo gli accessi esterni che si affacciano su area di circolazione.
    2- per quanto attiene, invece, all’indicazione “strada privata-non in manutenzione al municipio” sottolineo che l’intero tratto stradale di Via Saronno, quindi da Valle della Muricana a Via Della Giustiniana, è servito da pubblica illuminazione e pubblica fognatura cosa che non può essere effettuato per un’area privata. Quindi o Via Saronno è una strada pubblica ( a prescindere dalle intestazioni catastali) oppure si è in presenza di un abuso con conseguente danno erariale, ed invito tutti gli altri cittadini che si sono lamentati ad informare di tale abuso anche la Corte dei Conti
    Circa, invece, alla opportunità o meno di consentire il traffico veicolare su detta strada o limitarne l’uso pedonale in considerazione delle caratteristiche della stessa questo è altra cosa anche se ritengo che l’apposizione lungo l’intero tratto di dissuasori di velocità potrebbe essere una soluzione. Ci sono strade pubbliche anche con una pendenza maggiore.
    Invito quindi i succitati consiglieri a verificare quanto detto ed a prendere i dovuti provvedimenti.
    Colgo l’occasione per ringraziare Vignaclarablog.it per consentire alla gente comune di poter parlare.
    Antonella

LASCIA UN COMMENTO