Home CRONACA Divieto di sosta a Tor di Quinto causa U2

Divieto di sosta a Tor di Quinto causa U2

U2-2017
Galvanica Bruni

Fervono i preparativi per il doppio concerto che la band irlandese degli U2 terrà allo stadio Olimpico sabato 15 e domenica 16 luglio.

Magari non sarà un secondo “terremoto a Roma” come trent’anni fa, quando le vibrazioni causate dalla band allo stadio Flaminio fecero credere a molti che si stesse verificando un sisma e alcuni edifici in prossimità dello stadio riportarono perfino danneggiamenti, ma gli U2 con i loro nuovi due concerti promettono di scuotere nuovamente la Capitale dalle fondamenta.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Trent’anni, tondi tondi sono quelli passati dalla pubblicazione di “The Joshua Tree“, il disco che li lanciò nell’Olimpo del rock. Per promuoverlo erano in tour allora e per celebrarne il trentennale sono di nuovo in tour da maggio con il “The Joshua Tree Tour 2017“ che sarà di scena nel prossimo week-end all’Olimpico.

Fervono i preparativi dicevamo, che prendono il via proprio oggi e che fra allestimento e disallestimento dei palchi dureranno fino a martedì 18 luglio.

Trentaquattro i mezzi pesanti che saranno usati e che faranno la spola fra l’area parcheggio a Tor di Quinto (quella ancora oggi chiamata ex Gran Teatro) e lo stadio Olimpico.

Per tale motivo, da oggi e fino a tutto il 18 luglio, in quell’area – più specificatamente fra via del Baiardo e il civico 110 – vigerà il divieto assoluto di fermata H24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome