Home VIGNA CLARA Via del Podismo, la buona Sorte si vede dal mattino

Via del Podismo, la buona Sorte si vede dal mattino

associazione-sorte

Loro sono abituati a lavorare in silenzio. Senza chiedere inutili patrocini, senza risonanze mediatiche, senza cercare facili consensi sui social. Sono giovani, alcuni giovanissimi, con a fattor comune un senso civico veramente raro.

Sono i ragazzi dell’associazione So.R.Te. Solidarietà Romana sul Territorio, quella a cui, a chiusura di un bando pubblico, è stata aggiudicata la famosa casetta di via del Podismo, a Vigna Clara. Un piccolo manufatto di nemmeno 50 metri quadri abbandonato da circa 4 anni all’interno di un’area verde lasciata anch’essa all’incuria.

Nonostante i ragazzi abbiano vinto il bando a inizio novembre 2016 ancora oggi sono in attesa della formalizzazione e di entrare in possesso della casetta per poter dare il via ai tanti progetti messi in campo e riconosciuti validi dal XV Municipio.

Nelle more, nelle lunghe e burocratiche more municipali che il cerchio si chiuda, non ce la facevano a stare con le mani in mano e così, improvvisamente, nella mattina di sabato 14 gennaio si sono presentati in via del Podismo per un corposo intervento di pulizia e bonifica dell’area verde.

Armati di tagliaerbe, falcetti e rastrelli, con indosso la pettorina gialla, in una quindicina e lavorando circa quattro ore, hanno tagliato il verde, potato gli alberi più bassi e raccolto i rifiuti.
Venti neri sacchi, colmi di tutto, è il risultato del loro lavoro.

Poi, silenziosamente così come erano arrivati, hanno raccolto le loro cose e sono andanti via.

“Siamo venuti qui nonostante la manutenzione del parco non sia ancora effettivamente di nostra competenza”, ha spiegato a VignaClaraBlog.it il presidente di So.R.Te., Francesco de Crescenzo, “si tratta di un’area importante per il quartiere e vogliamo che torni ad essere un punto di riferimento per tutti gli abitanti della zona. Qui ci apprestiamo a realizzare un grande progetto, la “Casa Vittorio Trombetti”, un luogo aperto ai cittadini di tutte le età che verranno coinvolti in numerose attività gratuite, dalle ripetizioni per gli studenti delle scuole, a corsi professionali per le giovani ragazze madri e molto altro”.

“La parola d’ordine – conclude Francesco – sarà la partecipazione e condivisione, per creare sinergie e progetti comuni“.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome