Home CRONACA Nasce il Comitato per la tutela dei Cimiteri Capitolini

Nasce il Comitato per la tutela dei Cimiteri Capitolini

due sorelle cimitero-prima-porta
immagine di repertorio

“Nasce oggi 2 novembre 2016 il Comitato per la Tutela dei Cimiteri Capitolini”. Lo annunciano le due fondatrici, Valeria Campana e Lelia Basile, spiegando in un comunicato che “lo stato di degrado in cui versano i cimiteri capitolini è una umiliazione continua per chi si reca in visita ai propri cari.”

“Lungo l’elenco delle segnalazioni, dal malfunzionamento delle cabine elettriche o le pessime condizioni degli edifici e degli elementi murari, dai continui furti e danneggiamenti alle tombe, scippi e aggressioni.”

“Per questi motivi – sostengono – vogliamo rappresentare le migliaia di persone che si recano nei cimiteri della Capitale e sono costretti a subire uno stato di abbandono che non ha mai avuto precedenti.”

“Molte tombe, anche storiche e monumentali, sono in totale stato di abbandono nel cimitero del Verano, la segnaletica è assente al Laurentino e al Flaminio Prima Porta i cittadini sono costretti a portarsi l’acqua da casa perché molte fontane risultano fuori uso. Quotidianamente chi si reca nei campisanti della Capitale – incalzano Valeria Campana e Lelia Basile – deve fare i conti con sporcizia e degrado che dovrebbero essere invece banditi da questi luoghi di raccoglimento e preghiera, anche in ragione dei costi sostenuti da chi vuole dare ai propri cari una degna sepoltura”.

Questi sono i motivi alla base della costituzione del Comitato che a breve presenterà un dossier sullo stato di questi luoghi e invierà una lettera aperta al Sindaco di Roma e al Presidente della Regione Lazio in cui verrà denunciata nei dettagli questa situazione con il fine di far ripristinare il giusto decoro nei cimiteri romani.

“Il nostro obiettivo – annunciano le due fondatrici – sarà anche quello di portare le istanze delle tante persone anziane che non si sentono rappresentate e tentare di risolvere questi piccoli grandi problemi all’interno degli 11 cimiteri comunali, che hanno un’estensione territoriale complessiva di oltre 250 ettari. La nostra azione si concentrerà principalmente nei tre cimiteri principali Verano, Flaminio-Prima Porta e Laurentino, senza dimenticare  gli altri otto, classificati come “minori”, Ostia Antica, San Vittorino, Isola Farnese, Castel di Guido, Cesano, Maccarese, S. Maria del Carmine-Parrocchietta, S. Maria di Galeria” concludono Campana e Basile.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Ottima iniziativa che darà, speriamo, i suoi frutti… con la speranza di avere interlocutori all’altezza dei problemi che si andranno a sottoporre.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome