Home SPORT Foro Italico, torna allo Stadio dei Marmi il Longines Global Champions Tour

Foro Italico, torna allo Stadio dei Marmi il Longines Global Champions Tour

equitazione

Dopo il debutto romano nel 2015, da giovedì 8 a domenica 11 settembre va in scena allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” la seconda edizione del Longines Global Champions Tour, tredicesima tappa del calendario 2016. Il circuito paragonabile alla Formula 1 del salto ostacoli, ideato dall’olandese Jan Tops, compie undici anni e i numeri parlano chiaro a conferma di un successo crescente.

I cavalieri che hanno almeno montato almeno una volta in un Gran Premio tappa del LGCT sono finora 526, di questi 102 sono saliti sul podio dei primi tre posti e 1380 sono stati i cavalli che hanno partecipato.

La presentazione ufficiale dell’evento si è svolta ieri al Foro Italico, nel Salone d’Onore del Coni gremito di ospiti.

E anche questa volta le aspettative sono state confermate: quella che andrà in scena allo Stadio dei Marmi sarà una grandissima seconda edizione del Longines Global Champions Tour di Roma.

Il campo dei partenti è ancora in fase di definizione, ma i primi nomi degli iscritti, resi noti nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento dal Direttore Sportivo Marco Danese, già garantiscono all’evento lo status di eccellenza.

“Ad oggi, solo per rimanere nell’ambito del Gotha del salto ostacoli – ha spiegato Danese – abbiamo le conferme dei francesi Simon Delestre e Penelope Leprevost (rispettivamente 2° e 3° nel ranking Fei), di tre dei grossi calibri tedeschi – Ludger Beerbaum (bronzo di squadre recentemente a Rio), Marco Kutscher e Markus Ehning. Da oltre Manica arriveranno invece John Whitaker, decano della nazionale britannica e assiduo frequentatore delle tappe del circuito (10° nel ranking LGCT) e il giovane irlandese Bertram Allen al momento 4° nel ranking LGCT (13° in quello FEI).”

“Ai vertici di questa classifica di circuito – ha spiegato Danese – ci sono Edwina Tops-Alexander (1°) Rolf Goran Bengtsson (2°). Vedremo in campo anche loro. L’amazzone australiana è stata la vincitrice a Miami Beach della tappa d’esordio di questa stagione in sella a Lintea Tequila, cavalla che ha poi presentato ai Giochi di Rio de janiero. Lo svedese Bengtsson, già vincitore della tappa di Roma 2015 con Casall ASK, con lo stesso cavallo quest’anno si è aggiudicato i gran premi LGCT di Valkensward e di Parigi.
L’attenzione certamente sarà quindi anche concentrata sulle amazzoni. Da tenere bene d’occhio al via ci saranno infatti anche Luciana Diniz, portoghese, campionessa del Longines Global Tour 2015, e le statunitensi Laura Kraut e Lauren Hough”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome