Home TEMPO LIBERO Ponte Milvio ricorda William Shakespeare

Ponte Milvio ricorda William Shakespeare

new

Sabato 23 aprile 2016: quattrocento anni fa moriva William Shakespeare, considerato dalla critica come una delle più grandi personalità della letteratura di ogni tempo e di ogni paese. Le sue opere teatrali sono state tradotte in tutte le maggiori lingue del mondo e sono state inscenate più spesso di qualsiasi altra opera. Un “mostro sacro” della letteratura che sabato 23 aprile sarà ricordato in diversi eventi programmati nella capitale.

A Ponte Milvio, sarà Libri e Bar Pallotta a ricordare il “Bardo dell’Avon” con un ritorno speciale di un autore speciale. Alle 18.30 Sasà Salvatore Striano presenterà infatti “La tempesta di Sasà”. Che nesso c’è? E’ presto detto. ​

Ex carcerato, oggi scrittore e attore, Salvatore Striano nel suo libro racconta la sua vita in carcere e come il teatro e l’incontro con Shakespeare l’hanno reso un uomo libero.

Durante un periodo di reclusione nel carcere di Rebibbia Striano ha frequentato corsi di recitazione, appassionandosi al teatro, soprattutto shakespeariano. Dopo essere uscito grazie all’indulto nel 2006, ha esordito nel cinema grazie al regista Matteo Garrone, che l’ha scritturato per il film Gomorra, tratto dal bestseller di Roberto Saviano.
Dopo alcuni anni è ritornato in veste di attore a Rebibbia, dove ha interpretato il ruolo da protagonista di Bruto nel film dei fratelli Taviani Cesare deve morire.

Con Sasà interverrà Enrico Fierro, oggi giornalista de Il Fatto Quotidiano dopo aver collaborato con La Voce della Campania, Dossier Sud, L’Espresso, Epoca. E’ stato anche inviato speciale de l’Unità e nel corso della sua carriera ha ricevuto il Premio Globo d’Oro 2007/2008, il Premio Paolo Borsellino 2007 ed il Premio Itaca 2008.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

Libri&Bar Pallotta, Piazzale di Ponte Milvio, Roma, RM, Italia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome