Home ATTUALITÀ Roma Nord vs Roma Sud, una goliardata in libreria

    Roma Nord vs Roma Sud, una goliardata in libreria

    Roma nord è benestante e borghese, è il regno delle Smart, delle scuole private. Roma sud invece è verace, i suoi cittadini sono "i romani de 'na vorta"....Lo scontro sui social e poi in libreria

    indipendenza roma nord

    Ricordate la goliardica querelle Roma Nord vs. Roma Sud di cui abbiamo parlato recentemente? Lo avevamo fatto intervistando i leader dei due movimenti politici in rappresentanza delle rispettive fazioni, il Partito Indipendentista di Roma Nord e il Movimento Irredentista di Roma Sud entrambi con una pagina Facebook dedicata.

    Ebbene, non c’era nulla di vero. Si scopre infatti che si trattava di una strategia promozionale a sostegno di un romanzo in uscita oggi, martedì 12 aprile. “La Guerra d’indipendenza di Roma Nord“, edito da Mondadori.
    E’ l’opera prima di Claudio Delicato, alias Alberto Gagliardi, colui che sotto false spoglie si è preso gioco per settimane delle testate nazionali e locali di mezza Italia, spacciandosi per il segretario del sedicente PIRN.

    Mai campagna fu più geniale, considerando l’interesse che ha suscitato. Un tamtam sui social che aveva davvero fatto credere al PIRN come ad un partito in via di costituzione e che addirittura si sarebbe presentato alle prossime elezioni comunali.
    Poi c’era la sua controparte a Sud, il MIRS, e allora il sospetto – poi smentito dallo stesso Delicato – che anche quello fosse una sua invenzione. E invece no, non era sua. La trovata era così azzeccata che subito in rete si è fatto sentire il “rumore dei nemici”.

    Il libro, dicevamo. La storia, folle e divertentissima, riprende l’annosa diatriba tra Roma Nord e Roma Sud, ed è ambientato in un futuro prossimo – il 2018 – ma distopico. Un libro sui nostri giorni, stravagante e sempre al limite tra credibilità e non credibilità, tra indipendentismi, fondamentalismi religiosi e democrazia “open source”.

    guerra indipendenza
    il libro

    “E’ una satira politica che gioca sugli stereotipi di Roma Nord e Roma Sud – ci spiega l’autore che abbiamo raggiunto telefonicamente – con agganci a personaggi e situazioni realmente esistenti oggi. Che poi in verità alcuni personaggi li ho dovuti inventare, come ad esempio il Papa, che non è più Francesco ma un altro, semplicemente perché – come avrete modo di leggere – nel libro fa cose che Francesco non potrebbe mai fare. Anche il presidente degli Stati Uniti non è più Obama, ma quello per forza visto che ora ne eleggeranno un altro. Del libro posso dire che parla di una guerra, ma non di quelle come si combattevano una volta, con razzi e carri armati, ma una guerra moderna fatta anche di spionaggio, intelligence, attentati e sequestri di persone”.

    Quindi il PIRN era tutta un’invenzione ? “Sì, un partito-parodia nato per creare l’hype intorno al tema. Se ti ricordi – prosegue Delicato – avevamo detto che il partito non esisteva realmente ma che volevamo fondarlo, così se qualcuno fosse andato a controllare non avrebbe avuto niente in mano per dire che non era vero”.

    Ma perché un partito ? “Abbiamo pensato che la gente sarebbe stata più interessata ad un partito che ad un libro, specie in questo momento in cui si avvicinano le elezioni. Ovviamente io due anni fa non potevo prevedere che Marino si sarebbe dimesso. Sono stato fortunato. Che poi, in un certo senso è un peccato che fosse una finta, perché col consenso di cui godevamo forse qualche speranza di vincere alle elezioni l’avremmo pure avuta. Scherzi a parte, a ben vedere io un partito non potrei neanche fondarlo, visto che sono un operatore umanitario in ambito ONU e quindi incompatibile con cariche politiche. Sono stato anche sei mesi in Mali nel 2012 e in Ghana durante l’emergenza ebola.”.

    Quando hai iniziato a lavorare alla stesura del romanzo ? “A metà del 2014 scrissi sul mio blog una finta pagina Wikipedia su una fantomatica Guerra d’indipendenza di Roma Nord. Carlo Carabba di Mondadori la lesse e mi chiamò per propormi di trarne un romanzo da pubblicare con loro”.

    In quanti avete lavorato a questo progetto ? “Siamo in due. Io mi sono occupato della scrittura, della campagna, dei rapporti con la stampa; e Davide Giorni, che lavora con una compagnia che si chiama Genevadrive, ha curato i video e i fotomontaggi. Poi ci sono altre persone che hanno collaborato dall’esterno su vari aspetti, dai video che via via linkavamo sulla pagina facebook del PIRN, al book trailer alla copertina, che è opera di Leo Ortolani, un fumettista di Ratman”.

    Infine Delicato ci svela uno scoop. Lui, che nella sua farsa social si era autodefinito paladino dell’indipendenza di Roma Nord, in realtà è di Roma Sud.
    “Ebbene sì, sono di Mostacciano. I miei amici infatti mi prendono in giro dicendomi che sono un venduto. Ho qualche elemento di Roma Nord nel sangue, tipo che fisicamente sono nato a Villa Mafalda e che la mia ragazza è di queste parti, ma ciò non basta a fare di me un nordista. Anche se per scrivere questo libro ho girato così tanto Roma Nord che me ne sono innamorato”.
    Commovente, ma basterà a convincere i suoi seguaci?

    Valerio Di Marco

    © riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome