Home POLITICA Torquati: “Mi ricandido in XV per rivincere”

Torquati: “Mi ricandido in XV per rivincere”

Daniele Torquati

Daniele Torquati, presidente del XV Municipio, è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Roma Capitale all’interno della trasmissione di Paolo Cento “Ma che ne parlate a fa?!”. Tracciando un bilancio della consiliatura, Torquati ha dichiarato: «Il lavoro che è stato svolto è tanto, soprattutto avendo risolto questioni aperte da tanti anni. Sono decisamente soddisfatto”.

“Ad esempio oggi abbiamo rimosso un cancello che impediva l’accesso alla via Francigena ai pellegrini. Il rammarico è non aver fatto tutto quello che era possibile fare perché il tempo a disposizione è stato meno del previsto».

Il presidente del XV Municipio, inoltre, ha affermato: «Credo proprio di ricandidarmi. Abbiamo voluto vincere e abbiamo vinto nel Municipio con il sorriso e l’entusiasmo e non vorrei che quel clima si perdesse».

Per quanto riguarda le divisioni interne al centrosinistra, Torquati ha commentato: «È un rammarico per la maggioranza. Alcune affermazioni di Fassina, che io ho stimato ai tempi del Pd, vanno contro alcune esperienze positive nei territori. Dovrebbe essere fatto un passo di responsabilità in questa direzione».

In merito alle primarie del Pd, ha invece dichiarato: «Sono particolarmente soddisfatto dei due candidati. Per me rappresentano la parte positiva del Pd e mi dispiace che siano sorte polemiche su come è nata la candidatura di Giachetti. Roma ha bisogno del centrosinistra, di continuare ciò che di buono è stato fatto e di cambiare ciò che non va bene. Va rimessa in piedi la macchina amministrativa».(fonte Agenparl)

Visita la nostra pagina di Facebook

37 COMMENTI

    • a lavazza, più lo mandi giù e più ti tira su, ma soddisfatti di cosa? dimmi cosa ha fatto per il municipio, gli ha fatto cambiare nome? o cosa? ti ha fatto favori personali forse? dicci cosa ha fatto?

  1. soddisfatto? ma ha visto lo stato di degrado di tutta Roma Nord..sporcizia, sicurezza, trasporti come si fa ad essere soddisfatto!!!!

    • ora si chiama circolo…. a quando club? un presidente di municipio dopo 3 anni deve fare un resoconto di ciò che ha veramente fatto, ha divelto il cancello in proprietà privata per far passare i pellegrini del terzo millennio e allora gli abitanti di via di isola farnese, la via cassia, la rotonda alla giustiniana al posto del semaforo che crea file interminabili e asfisianti la mattina per ognuno che è costretto a prendere l’auto dove sono le cose che veramente ha fatto….. questa volta spero vincano i 5 stelle a ROMA.

  2. Con estrema sincerità, tutto si può dire tranne che si può essere soddisfatti della capitale e del municipio di questi ultimi 3 anni…. Per carità periodo economico che di certo non ha giovato, ma dire soddisfatti … In Italia passa tutto in cavalleria ma ci rendiamo conto che il governo che abbiamo non è stato votato e che l’amministrazione della capitale è stata commissariata e sciolta ?? Vi rendete conto che questo succede solo qui ? Ma per favore !!!

  3. Infatti io non penso che l’attuale presidente non debba candidarsi, dico che purtroppo per lui i conti si pagheranno in quanto non ho memoria, chiaramente a mio parere, di un qualche cosa che rimarrà in positivo di questi tre anni di lavori.
    Via del podismo sta ancora lì così, la storia del muro sotto a piazza giochi delfici risolta in tempi infiniti con il problema spostato in realtà di qualche metro con l’acqua che sgorga in via di villa lauchili, gli altri giardini municipali peggio mi sento. Purtroppo avere un entourage molto giovane ha il vantaggio di ottenere qualche idea fresca, ma nel municipio più vasto di Roma serve gente di mestiere.

  4. sono d’accordo con i vari post … è ora di ridare questo municipio alla “destra” che con i loro illustri predecessori lo hanno governato tanto tanto bene.

  5. La ricandidatura è d’OBBBLIGO è riuscito a tener pulito il quartiere con un continuo sversamento dei cassonetti.
    spesso vengono lavate le strade specie in periodi estivi allorchè le auto sono in minor numero parcheggiate.
    Incrementerei il verde lungo le vie più battute. Via bevagna, via Citta della Pieve e qualcuna altra.
    Comunque il lavoro è positivo e sarebbe una iattura che Torquati non venisse riconfermato

  6. Torquati è da riconfermare senza ombra di dubbio senza discussione senza alcuna alternativa
    La pulizia, il verde, da incrementare, il servizio di vigilanza nel quartiere fanno si che il voto di conferma è un OBBLIGO

  7. Se si ragiona componendo tifoserie a prescindere, urliamo come ci pare. Ma se si vuole ragionare per identificare aspetti positivi da rafforzare e replicare e quelli negativi da correggere e non ripetere allora prevale la ragione e non la faziosità. Facendo qualcosa di serio per la città e per il municipio.

  8. @ Ivana Perina
    Appoggio in pieno la sua proposta. Mi sembra il minimo, per chi voglia ricandidarsi alla guida del nostro Municipio.

  9. Concordo con LucaV
    Con Torquati qualcosa si è mosso …
    Si, le frane sulla Tangenziale Est e su Via Cassia Antica …
    L’acqua su Via Frassineto allagandola …
    Gli abusivi al parcheggio di Ponte Milvio che ora è in mano a sbandati e abusivi.
    Gli arbusti a Via del Podismo.
    I richiedenti protezione internazionale che si sono mossi in due centri nel municipio …
    E poi tutti insieme si sono mossi i consiglieri comunali del PD, lo stesso che governa il XV, per andare dal notaio per muovere il Sindaco Marino …
    Ragazzi, voi che difendete la maggioranza del PD di Torquati siete più divertenti del circo che difendeva Giacomini …
    G.Mori (a titolo personale)

  10. Sospendo il giudizio sull’operato generale dell’attuale amministrazione; in riferimento alla “questione di via Gradoli” e alle situazioni similari di degrado abitativo e grave sfruttamento presenti sul territorio è l’evidenza fattuale a decretare un responso univoco e, al momento, inappellabile.

  11. senza guardare indietro…credo il presidente uscente ha fatto quasi zero! pasticci giuridici in area Tor di quinto, via del podismo nel nulla, aree verdi aperte e poi abbandonate, zero bandi, zero controllo del,territorio, zero risposte ai numerosi commenti dei vari articoli sul VCB, zero confronto nel merito delle cose…cosa ha fatto? solo le idrovore a via frassineto e quest’anno è andata pene, senza pioggia, non si è allagato il sottopasso Euclide!

  12. Non è vero che l’amministrazione Torquati ha fatto zero, ma certamente ha fatto troppo poco. I confronti con le precedenti giunte (le disastrose esperienze Giacomini e Fasoli) hanno poco senso. Bisognava essere incisivi e invece per rifare una strada ci sono voluti mesi di pressanti richieste, per far capire ad acea che deve ripristinare l’illuminazione pubblica e riparare le perdite d’acqua non bastano anni. Serve decisamente altro e Roma è pronta per una nuova esperienza di governo (locale e non) dopo i molteplici fallimenti di pd e pdl.

  13. @Mori
    Il dramma è proprio quello che lei ha appena ricordato…..vale a dire che il destino di questo Municipio sia quello di passare da un circo all’altro.

  14. Ma perché continuiamo a parlare di Giacomini ??? basta Giacomini fu un disastro, ok, siamo tutti d’accordo, ma questo non vuol dire che se prima c’era il sotto zero, oggi ci dobbiamo accontentare dello zero !!!!
    la realtà è che Giacomini è stato cacciato e Torquati nonostante tutti gli appelli fatti in questi anni ai quali non ha mai risposto, farà la stessa fine…..

  15. In effetti con tutto il rispetto, presidente si poteva fare decisamente di più !.
    Ma poi questi famosi bandi sulle aree verdi ? Il problema di Torquati è stato proprio quello di fare grandi proclami ai quali non ha praticamente mai fatto seguito… Per me sta al paro di Giacomini …

  16. Carissimo Torquati, si dovrebbe interessare dei cancelli e vie di accesso al parco dell’insugherata non solo per i pellegrini ma per gli abitanti del quartiere di cassia e Villaggio Cronisti assaliti da cinghiali!

  17. Pensando alla ricandidatura mi vengono in mente: Il muro del pianto di Piazza Giochi, l’inferno quotidiano di Vigna Stelluti, le troppe buche trappole mortali per i motorini, i parchi di quartiere abbandonati, la Galleria Giovanni XXIV senza controlli di velocità, il segnale stradale fra via Cassia e via Camilluccia posizionato in modo tale da venir abbattuto due volte al giorno senza che nessuno pensi ad una soluzione, i vigili fra via Flaminia e via di Vigna Stelluti che sono in due, chissà perché e stanno entrambi senza alzare un dito tutto il tempo.

  18. @Ivana , grazie per la segnalazione, serve la memoria storica…che aggiunge dolore! l’inviolatella borghese aperta in estate e abbandonata alla sterpaglia, all’inerzia del l’assenza di qualsiasi progetto e iniziativa, se non come al solito al volontariato, di chi poi giustamente si stufa e molla! e basta volontariAto per ogni cosa…se si vuole qualcosa bisogna creare sinerige con i privati e pensare a business…non a elemosina…

  19. Bene, ti rivotero’ molto volentieri. A Labaro-Prima Porta si è vista nettamente la differenza con il passato. In bocca al lupo!!

  20. Il voto a Torquati è il giusto riconoscimento di tutto il lavoro che ha fatto sul territorio, nell’ambito dei servizi, per la pulizia del quartiere, per una sempre migliore sicurezza per i cittadini, specie gli anziani, per la cultura.
    Non bisogna dare credito a tutte le promesse ” ai farò ” che i diversi candidati fanno in campagna elettorale. Il XV municipio ha già una persona che ha fatto, provata sul campo, non un buffone della politica
    VOTA SOLO TORQUATI

  21. A Labaro Via Veientana Vetere e’ terra di nessuno, non un piccolo giardino per i bambini, non i cassonetti dell’umido, niente pulizia delle scalette che portano ai “quartieri alti” e canne e arbusti che sfiorano i visi degli avventurosi pedoni! Presidente Torquati forse la suddetta via non appartiene al Municipio XV?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome