Home ATTUALITÀ Basta penna e blocchetto, smartphone ai Vigili per le multe

Basta penna e blocchetto, smartphone ai Vigili per le multe

smart.jpgSe vedete un vigile urbano che sta smanettando sul cellulare non è detto che stia inviando un sms o che stia facendo un selfie. Se poi glielo vedete fare vicino la vostra auto e siete consapevoli di averla parcheggiata male, ecco è invece il caso di preoccuparvi. Di lì a tre o quattro giorni l’arrivo della multa è certo.

Dotato di GPS, fotocamera integrata e collegamento internet, è arrivato da qualche giorno lo smartphone per i Vigili della Capitale, una versione evoluta di “street control” già utilizzato da molte pattuglie. Si tratta di uno strumento che permette rapidissimi tempi di redazione dei verbali, solo pochi secondi per ogni veicolo, e consente anche la trasmissione immediata della multe al sistema elettronico centrale, risparmiando il tempo della digitazione manuale.

Altra funzionalità del dispositivo è il collegamento diretto ad alcune banche dati, tra cui quella della Motorizzazione Civile, per il controllo delle immatricolazioni, della revisione e delle coperture assicurative legate alla targa presa in esame. In caso di sanzionamento dei veicoli, come già per lo street control, non verrà rilasciata alcuna notifica visibile, e quindi nessun avviso sul parabrezza.

Le prime forniture di questi particolari smartphone sono andate ai Gruppi di Polizia Locale “Trevi” e “Prati”, ma quanto prima tutti i Vigili romani ne saranno dotati.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Bene, la dotazione. Meno bene il trionfalismo che traspare. Ora rimane un piccolo dettaglio, piccolissimo, quasi trascurabile… USARLO!! Non è che penna e blocchetto fossero usati più di tanto, eh….

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome