Home ATTUALITÀ Quelli che non chiudono d’agosto a Roma

Quelli che non chiudono d’agosto a Roma

cna_adesivo2_d0.jpgUn piccolo sole per comunicare ai clienti che restano a Roma ad agosto che il locale non chiude per ferie: si colora di questa novità la settima edizione di “AAA: Artigiani, commercianti e servizi aperti ad agosto”, promossa Cna di Roma con il contributo del Campidoglio per garantire, grazie alla pubblicazione di un elenco online, un servizio alla città.

E anche quest’anno sono centinaia le imprese che hanno aderito all’iniziativa: oltre settecento. Presentato nell’officina di un autoriparatore a due passi dai Fori Imperiali, l’elenco di servizi e attività artigianali e commerciali è consultabile, zona per zona di Roma e provincia, dai romani che avranno bisogno di trovare la più vicina officina, bottega di fabbro, autoriparatore, idraulico e così via. E dai turisti, in cerca di una farmacia aperta, di un bar o di un ristorante.

L’elenco aggiornato in tempo reale è disponibile sul sito della Cna di Roma (www.cnapmi.org) e al numero ChiamaRoma di Roma Capitale 06.06.06.

Del resto, sono sempre di più i romani che rinunciano a partire e possono trovarsi a fare i conti con un tubo rotto, l’auto che non parte o la chiave dimenticata in casa: erano il 37,4% l’anno scorso, sono il 45% (contro il 31% della media nazionale) quest’anno secondo i dati di Federconsumatori Lazio.

Cresce l’interesse delle imprese verso l’iniziativa. Molte nel centro, ma tante soprattutto nelle periferie, dove le adesioni sono aumentate del 10% rispetto all’anno scorso.  Sono 780 (il 10% in più rispetto all’anno scorso) quelle già iscritte all’elenco, aperto alle adesioni ancora per una settimana. Tra i settori più rappresentati autoriparazione (15%), commercio e i servizi (13%), impiantistica (idraulica ed elettricisti, 12%) e acconciatura ed estetica (10%).

Le attività sono distribuite su tutto il territorio cittadino e in provincia. Disponibile una nuova categoria, quella delle imprese di pronto intervento che resteranno aperte il giorno di Ferragosto: 110 in totale, tra ascensoristi, fabbri, idraulici, autoriparatori e odontotecnici.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome