Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, NCD-FdI XV: “Anagrafico via Riano sempre chiuso. Torquati, basta perdere...

Ponte Milvio, NCD-FdI XV: “Anagrafico via Riano sempre chiuso. Torquati, basta perdere tempo!”

comunicato-stampa240.jpgLa questione dell’Ufficio Anagrafico del XV Municipio di via Riano, a Ponte Milvio, continua a tenere banco. Doveva riaprire l’11 gennaio ma a tutt’oggi è ancora  chiuso “per motivi tecnico-operativi” dando così l’estro all’opposizione di scagliare un nuovo strale contro l’amministrazione Torquati. Così scrivono infatti i consiglieri municipali NCD e FdI.

“Aveva detto che sarebbe stato riaperto quanto prima e giustificato la chiusura dell’ufficio anagrafico di via Riano con un aggiornamento dei dipendenti. Ma oggi, delle sue promesse non resta che l’ombra. I cittadini di Roma nord subiscono l’ennesima angheria da parte del Presidente Torquati e della sua Giunta. Se non sono in grado di assicurare i servizi essenziali, che vadano a casa”.

A firmare questa nota sono i consiglieri NCD Stefano Erbaggi, Giuseppe Mocci, Isabella Foglietta, Dario Antoniozzi, Giuliano Pandolfi, Gianni Giacomini, e Fratelli d’Italia, Giuseppe Calendino, che poi aggiungono: “Stamattina ci siamo recati sul posto per verificare la situazione e, a malincuore, abbiamo appreso della chiusura dell’ufficio. Con noi c’erano decide di cittadini, sorpresi anche loro che non fosse aperto, viste le promesse del Presidente Torquati. Le persone che si erano recate lì per alcune pratiche, sono state costrette a tornare in macchina o sugli autobus e recarsi all’anagrafico più vicino, quello di Prima Porta.”

“Vogliamo una risposta in tempi brevi, basta aspettare – concludono in coro – l’anagrafico di via Riano è uno dei più importanti del nostro Municipio, ragion per cui non possiamo tollerare ulteriori ritardi sulla data di apertura. Torquati, basta perdere tempo”.

8 COMMENTI

  1. Tutti hanno il diritto di criticare, e la chiusura dello sportello di via Riano è senz’altro criticabile. Ci sono ben 15 giorni di ritardo rispetto alla data di riapertura annunciata dalla maggioranza del XV.
    Onestà intellettuale impone di ricordare che l’allora Presidente del XX municipio veniva “impegnato a verificare la possibilità” di un nuovo ufficio anagrafico in seduta del 30 gennaio 2009, e che lo stesso Presidente si impegnava all’apertura per la fine di settembre 2011. Sono rispettivamente 1.596 e 623 giorni dopo l’apertura del 14 giugno 2013.
    Molti dei nomi di chi oggi si lamenta sono omonimi di coloro che, essendo allora maggioranza, sono responsabili di ritardo ben più grande. Il loro diritto alla protesta, per non scadere nel grottesco, scatta dopo il 624 giorni.

  2. @ SORCHISCIOTTE
    Poiché, come ha detto, “tutti hanno il diritto di criticare”, ben venga un comunicato firmato dai consiglieri NCD e Fratelli d’Italia: i comuni cittadini, le “decine” di persone “sorprese” dalla chiusura nonostante le promesse e che sono state costrette a prendere un autobus e ad andare a Prima Porta, non credo si siano prese la briga di protestare in altra sede (oggigiorno si è rassegnati al peggio).
    Se NCD e Fratelli d’Italia sono l’unico canale di argine ai proclami vari e alle belle parole…ben vengano i loro comunicati, senza aspettare 624 giorni.

  3. A parlare sono tutti buoni…..tanti anni in Municipio e mo si lamentano di tutto quello che non hanno fatto sino ad ora…….

    NCD è proprio lo scarto di FI……..

  4. @ Diamante: tutti hanno il diritto di criticare ma non di prendere in giro i cittadini. “Stamattina ci siamo recati sul posto per verificare la situazione e, a malincuore, abbiamo appreso della chiusura dell’ufficio. Con noi c’erano decide di cittadini, sorpresi anche loro”.
    Allora me li immagino proprio numero 7 diconsi 7 consiglieri arrivare in fila indiana e tutti insieme sbarrare gli occhi mentre un lungo “ooooooohhhhhhh” esce dalla loro bocca e da quella delle “decine” di cittadini diconsi “decine” che affollavano via Riano creando anche ingorghi al traffico…. vogliamo continuare con questa pantomima ?
    Se loro hanno appreso solo ieri mattina che l’ufficio era chiuso vuol dire che stanno sulla luna e che non fanno bene il loro mestiere di oppositori perchè della chiusura ne hanno parlato tutti i giornali e più volte negli ultimi due mesi.
    Di “decine” di cittadini in fila davanti allo sportello di via Riano non ne ho mai visti da quando è stato aperto, eppure abito là vicino, vado a fare la spesa al mercato quasi tutti i giorni e ci passo sempre davanti. Ma a chi vogliamo prendere in giro con questi comunicati da libro cuore ?? Sono arrabbiata anche io per la chiusura ma le prese in giro non le accetto, questi comunicati sono un’offesa all’intelligenza di chi li legge!!

  5. Leggendo i commenti precedenti ci si rende conto che c’è gente che ha il cervello fuso : invece di prendersela con l’amministrazione municipale che prende in giro la cittadinanza , prima aprendo e poi chiudendo gli uffici di via Riano , queste menti eccelse se la prendono con chi svolge da opposizione il proprio compito di controllo e di protesta .
    p.s. : continuate pure a pensare che la gente ha il prosciutto agli occhi…

  6. Mio caro Nico Ferri,
    l’Anagrafico di via Riano sa da quanto lo attendo……..era il 2009 se non sbaglio……..

    e ora mi metto a contestare???????………..Un grande della nostra storia diceva: “Ma perpiacere…….”

    NCD se volesse veramente il bene della cittadinanza aiuterebbe ad aprirlo……e invece NCD vuole solo consensi quindi via con le FALSE lotte di quartiere….quelle che quando c’è da far casino IO SONO IL PRIMO!!!!!!!……

    Ora la risposta sarà….ma nel 2009 non c’era l’NCD………… e quindi ” MA PERPIACERE…….”

  7. @ Pietro, quindi secondo la sua teoria, qualsiasi cosa faccia (o meglio non faccia) l’attuale amministrazione va bene, perché la colpa tanto ricade sempre su chi amministrava prima , ma questo presidente non aveva detto che era tutta n’altra storia (nel senso appunto che lui non ha mai colpa). Ma uno che prima dice apre un ufficio e poi lo chiude come fa a dar la colpa ad altri ??? Lei non è a conoscenza di quanto accade nei consigli municipali dove l’opposizione da quando si è insediata si è scontrata con un muro di gomma, come fa a dire “se volesse bene alla cittadinanza aiuterebbe ad aprirlo??” L’opposizione da chiunque sia rappresentata deve denunciare le deficienze amministrative proprio per contribuire al bene comune ed è quello che fanno. E non lo fanno per far piacere a lei, ma per l’impegno preso con la collettività.

  8. @pietro dopo anni di battaglie si è aperto un ufficio anagrafico a via Riano per merito dell’amministrazione di centrodestra (lo stesso Torquati non lo ha mai negato come risultato ottenuto).

    l’amministrazione Torquati lo chiude dopo due anni…. poi forse no…. poi sì ma non si sa fino a quando…. e questa è colpa nostra???? ma mi faccia il piacere….

    si poteva tranquillamente non chiudere per neanche un giorno…. perchè se in seguito alla politica scellerata del sindaco Marino il Municipio è a corto di personale per le aperture prolungate la soluzione “temporanea” era semplice…. chiudere l’anagrafico di Cesano e lasciare aperto quello di via Riano (che, per inciso, lavora il quintuplo delle pratiche di Cesano!!!!!!)….

    ah, già, dimenticavo…. Torquati abita a Cesano…..

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome