Home AMBIENTE Troppo smog a Roma, giovedì Fascia Verde chiusa al traffico

Troppo smog a Roma, giovedì Fascia Verde chiusa al traffico

fascia verdeL’Assessorato capitolino all’Ambiente rende noto che per la giornata di domani, giovedì 15 gennaio, dalle 7.30 alle 20.30, sarà vietata la circolazione di alcune categorie di veicoli all’interno della Fascia Verde cittadina. Le decisione scaturisce dal “persistere di un’alta concentrazione di elementi inquinanti nell’atmosfera”.

Ma non solo, a far scattare la decisione sono stati anche i superamenti registrati in alcune centraline di rilevamento e le mappe previsionali Arpa che indicano condizioni di criticità per le prossime 48 ore.
A non poter circolare saranno i veicoli “più inquinanti”, ovvero gli autoveicoli a benzina euro 0 e euro 1, autoveicoli diesel euro 0, euro 1 e euro 2, motoveicoli e ciclomotori a due, tre e quattro ruote 2 tempi e 4 tempi euro 0 e euro 1, microcar diesel euro 0 e euro 1.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Nel Sito dell’ARPA, per quanto riguarda la QUALITA’ DELL’ARIA (presenza di inquinanti nell’aria) è scritto quanto segue: “….. pianificare gli interventi per eliminare o mitigare queste criticità con opportuni piani o programmi, cioè con la definizione di un insieme di azioni tecniche e/o organizzative volte a limitare le emissioni o, comunque, a ridurre i livelli di concentrazione al suolo dei vari inquinanti. Ogni piano o programma, perché abbia qualche probabilità di successo, deve poter far conto della disponibilità di un’adeguata informazione al pubblico”. Ora non solo al pubblico non viene fornita nessuna informazione specie per quanto riguarda i rischi per la salute in relazione alle concentrazioni degli inquinanti (piombo, biossido di zolfo, biossido di azoto, ozono PM10, idrocarburi e metalli pesanti come arsenico, mercurio etc.) ma si prendono poi provvedimenti i nessun effetto.
    Peraltro va rilevato come non ci sia nessun controllo sui veicoli che accedono alla Fascia Verde. Il solito intervento di facciata.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome