Home ATTUALITÀ Smog più sabbia dal Sahara, anche martedì Fascia Verde proibita

Smog più sabbia dal Sahara, anche martedì Fascia Verde proibita

smogroma240.jpgMartedì 2 dicembre la Fascia Verde resta ancora proibita dalle 7.30 alle 20.30 ai veicoli più inquinanti. Lo ha disposto il Campidoglio a causa di un’alta concentrazione di PM10 nell’aria, come rilevato dai superamenti registrati in tre centraline, e dell’arrivo di una corrente sahariana connessa ad una perturbazione meteo proveniente da Sud.

Lo si apprende da una nota diffusa dall’Assessorato capitolino all’Ambiente nella quale si dice che “nonostante le previsioni Arpa non indichino nei prossimi giorni condizioni di criticità legate a fonti emissive antropiche, preso atto, però, dell’arrivo di una corrente sahariana connessa ad una perturbazione meteo proveniente da Sud, come prevede la Regione Lazio (che richiede in queste circostanze l’adozione di misure emergenziali) l’Amministrazione capitolina ha disposto per martedì 2 dicembre dalle 7.30 alle 20.30, il blocco emergenziale della circolazione veicolare all’interno della Fascia Verde.”

Lo stop riguarderà i veicoli più inquinanti, ovvero le seguenti categorie: autoveicoli a benzina “euro 0” e “euro 1”, autoveicoli diesel “euro 0”, “euro 1” e “euro 2”, motoveicoli e ciclomotori a due, tre e quattro ruote 2 tempi e 4 tempi “euro 0” e “euro 1”, microcar diesel “euro 0” e “euro 1”.

“La misura adottata – spiega la nota – nasce dalla necessità di non appesantire con fonti antropiche la particolare situazione della qualità dell’aria, già fortemente condizionata dall’ingresso di polveri esogene.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome