Home ATTUALITÀ Labaro, Ribera: “Domenica centro mobile raccolta rifiuti a Largo Nimis”

Labaro, Ribera: “Domenica centro mobile raccolta rifiuti a Largo Nimis”

riberaIn attesa della differenziata che nel XV arriverà nel 2015, nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti domenica 23 novembre, a Labaro, dalle 8 alle 13, un Centro Mobile di Raccolta dell’Ama sarà presente a Largo Nimis, negli spazi adiacenti via Magnano in Riviera. Lo fa sapere Marcello Ribera, presidente della commissione ambiente del municipio.

“Il Centro Mobile di Raccolta è un’isola ecologica mobile per la raccolta differenziata che comprende due container scarrabili, posizionabili in differenti aree del territorio cittadino. Presso il container principale – spiega Ribera – è possibile conferire schede elettroniche, giocattoli elettronici, calcolatrici, cellulari, parti di computer, toner, farmaci, pile, lampadine, cartucce per stampanti, batterie al piombo esauste, neon, olio vegetale, carta, vetro, plastica. Presso il container ausiliario invece è possibile conferire: rifiuti ingombranti di ridotte dimensioni e piccoli elettrodomestici. Nel pieno rispetto ambientale l’illuminazione interna dei due container è assicurata da un impianto fotovoltaico.”

“Presso il Centro Mobile l’utente verrà accolto da personale Ama al quale si potranno richiedere informazioni circa il corretto conferimento dei rifiuti e inoltrare segnalazioni, reclami e suggerimenti. Verrà infine distribuito materiale informativo su tutti i servizi offerti dall’azienda.”

“Le due giornate che abbiamo organizzato all’interno del nostro territorio, in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, rappresentano dei momenti propedeutici per iniziare a sensibilizzare la cittadinanza del XV Municipio sul tema della raccolta differenziata che – conclude Ribera – partirà nei nostri quartieri nel corso del 2015”.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Quando leggo che nel 2015 arriverà la differenziata a Labaro non so se ridere e piangere!!! Ma allora fino ad ora cosa abbiamo fatto? Spiegatemi perché ci sono cassonetti diversi con indicazioni per carta, plastica vetro, indifferenziata? Perché in tanti abbiamo in casa contenitori, che ingombrano, per differenziare se ora leggiamo dal 2015 inizia la differenziata a Labaro? Cioè fino ad ora abbiamo giocato? Tanti di noi già da anni buttano batterie e medicinali negli appositi raccoglitori che si trovano in farmacia ad esempio e da anni nelle nostre scuole i bambini parlano di differenziata. Tanti cittadini non aspettano le isole ecologiche, utilissime per carità, ma si recano direttamente nei luoghi di smaltimento per le cose ingombranti e altamente inquinanti, che nella nostra zona sono ai Campi sportivi e alla Storta e dove gli addetti sono molto gentili. Mi sembra che si inizi sempre daccapo come se nulla fosse mai stato fatto e noi cittadini trattati sempre da gente da educare e da assistere. Forse volete dirci che dal 2015 la differenziata si farà diversamente e radicalmente? Forse riuscirete finalmente a fermare quelli che usano le strade come discarica? Ecco diteci qualcosa di diverso e più motivante, perché detta così la trovo personalmente scoraggiante.

  2. Marcello l’invidia fa seccare le piante , vai avanti con le tue iniziative, tanto per alcuni ,piu’ fai e meno fai .da buon intenditor poche parole.nvidiosi.hahaha!!!!!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome