Home AMBIENTE XV Municipio, al via i “Decoro Days”: si inizia sabato con Prima...

XV Municipio, al via i “Decoro Days”: si inizia sabato con Prima Porta

ribera3.jpg“Il XV Municipio, in collaborazione con Ama, ha deciso di organizzare una serie di interventi straordinari che si svolgeranno ogni sabato, con turnazione in ogni quartiere del nostro territorio, con l’obiettivo di intensificare la pulizia e il decoro dei luoghi in cui viviamo.” Ne dà notizia il Presidente della Commissione Ambiente Marcello Ribera.

“Si tratta – dichiara – di uno sforzo ulteriore, rispetto al lavoro che Ama svolge ordinariamente, volto oltretutto a lanciare un forte messaggio a quei cittadini che utilizzano gli spazi comuni come una discarica, intensificando sempre di più la presenza delle istituzioni sul territorio. In ogni appuntamento dei “Decoro Days” verranno realizzate le seguenti opere: spazzamento, pulizia e raccolta dei rifiuti su strada, anche ingombranti; sfalcio dell’erba e piccole potature. Ringrazio fin da ora i numerosi operatori che saranno messi in campo da Ama, con l’utilizzo di diversi mezzi, per garantire la massima efficacia dei vari interventi.”

“Il primo “Decoro Day”  annuncia quindi Ribera – si svolgerà sabato 18 ottobre, dalle ore 8 nella zona circostante il Piazzale di Saxa Rubra, nel quartiere Prima Porta. Come preannunciato vogliamo partire dalle periferie, negli anni scorsi totalmente abbandonate, ma oggi al centro dell’attenzione di questa Amministrazione municipale.”

“Per tutte le associazioni, i comitati o i cittadini che volessero contribuire attivamente allo svolgimento di queste giornate – conclude Ribera – mettiamo a disposizione l’indirizzo mail decorourbano.mun15@comune.roma.it per eventuali segnalazioni di criticità o di disponibilità a partecipare agli eventi, creando dei veri e propri momenti di decoro partecipato”.

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Mi riallaccio alla frase riportata nel suddetto articolo “un forte messaggio a quei cittadini che utilizzano gli spazi comuni come una discarica”, niente di più esatto, i cittadini pensano che è tutto una discarica e che possono fare come vogliono, ma non è così, è vero che il nostro quartiere è spesso dimenticato dalle istituzioni, ma i cittadini di questo quartiere o zone limitrofe, non hanno molto senso della civiltà. Mi capita spesso di camminare su via di valle muricana, e posso dire che è vergognoso come alcuni “cittadini” trattano il nostro territorio, gettando le cose più assurde in strada, tra i campi, vicino ai cassonetti, e non diamo sempre la colpa alle istituzioni, il reale cambiamento dovrebbe partire anche da noi. Qualche giorno fa mi è capitato di vedere un cassonetto che andava a fuoco, qualcuno lo aveva incendiato, sono stata costretta a chiamare i vigili del fuoco, perchè dentro poteva esserci qualcosa di altamente infiammabile, e poteva essere rischioso avvicinarsi senza alcuna protezione, quello che stava bruciando poteva essere anche altamente tossico per gli esseri umani, il cassonetto era situato nelle vicinanze del alcune abitazioni e di alberi, ma io dico dove caspita avete il cervello? O meglio avete un cervello?

  2. Concordo con Catia; a fronte dell’inerzia delle istituzioni non si può tacere però sulla maleducazione e inciviltà di quelle persone che sono tra le principali cause del degrado. Quello che più offende è che oggi c’è la possibilità di disfarsi dei rifiuti (anche quelli ingombranti) attraverso un servizio GRATUITO costituito dalle ISOLE ECOLOGICHE che accolgono di tutto.
    A Roma Nord ce ne sono 4: VIA DEI CAMPI SPORTIVI 100 (068076120) VIA ATENEO SALESIANO 169 (0687200623) VIA DELLA BUFALOTTA 592 (0687139640) VIA MATTIA BATTISTINI 545 V(063012308).

  3. Concordo con Ornella, e a mio avviso non possiamo sperare nella spontanea collaborazione di tutti i cittadini, ma forse solo di alcuni e purtroppo senza risultati.

    il decoro urbano si ottiene con la raccolta differenziata con cassonetti condominiali e adeguate sanzioni per i trasgressori. Purtroppo, come per l’obbligo del casco sul motorino, le cinture di sicurezza, l’educazione e la cultura al rispetto dell’ambiente deve passare attraverso un obbligo e relative sanzioni.

    Siamo di fronte a cassonetti indifferenziati stracolmi e rifiuti dietro agli stessi, e di fronte cassonetti per l’indifferenziata (pochi e inutili se non c’è l’obbligo di differenziare) per lo piu’ vuoti.

    perchè arrivare a fare sforzi sempre per intervenie a valle e siamo così lenti per intervenire a monte?

  4. Il Decoro Days è previsto anche per le piazzole di emergenza site presso le Gallerie di Prima Porta???? ……….Parliamone!!!!! …..chi ha memoria ricorderà…!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome