Home AMBIENTE Ripartono le iniziative “Giorni verdi nel Parco di Veio 2014”

Ripartono le iniziative “Giorni verdi nel Parco di Veio 2014”

visite.JPGDopo la pausa estiva, riprendono le attività del programma “Giorni verdi nel Parco di Veio 2014” promosse dall’Ente Parco di Veio. Per sabato 13 settembre due le iniziative a calendario: A spasso con “Ammappa l’Italia” da Castelnuovo di Porto a Sacrofano e La notte dei cinghiali nelle Valli del Sorbo. Ecco il programma.

A spasso con “Ammappa l’Italia”: da Castelnuovo di Porto a Sacrofano
Si tratta di una passeggiata “mappante” in cui verranno scattate foto e presi appunti che saranno condivisi sulla piattaforma online www.ammappalitalia.it.

L’appuntamento è alle 9 a Sacrofano, in via Castelnuovo di Porto 14.
Il costo del biglietto è di 5 euro per gli adulti, 3 per i bambini, gratuito fino a 5 anni. L’evento è a cura dell’Associazione l’Ortica

La notte dei cinghiali
Una passeggiata naturalistica notturna alle Valli del Sorbo sulle tracce dei cinghiali.

Appuntamento alle 19 nel parcheggio in Piazza della Repubblica a Formello. L’evento è a cura di Fauna Urbis, il biglietto costa 5 euro.

Info e Prenotazioni
La prenotazione è obbligatoria via mail a info@viaggiareinnatura.com (se impossibilitati a spedire una mail inviare un sms al 328.4385758) entro le 18 di venerdì indicando indicando il titolo dell’attività, il numero e l’età dei partecipanti, un nome valido per la prenotazione e un numero di cellulare per eventuali comunicazioni.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Mentre si organizzano Giorni verdi nel Parco di Veio 2014 una passeggiata naturalistica notturna alle Valli del Sorbo (Formello)sulle tracce dei cinghiali.

    Il Sindaco di Formello, Sergio Celestino con l’ ordinanza N.97 del 01/09/2014 ha codannato a morte i cinghiali delle Rughe catturandoli con sistemi poco ortodossi e brutali pianificati, a detta di molti, da personale inetto e incapace di gestire tale situazione.Sono stati deportati al Mattatoio di Viterbo per la macellazione per trarne poi un profitto da destinare in beneficenza. Forse Il Sig. Sindaco non è al corrente che nessuna ASL firmerà il benestare per la commercializzazione di animali selvatici.
    Forse se avesse sentito qualche parere più esperto, avrebbe potuto ricollocarli nel Parco di Veio senza mentire spudoratamente e risolvendo il problema con la Polizia
    Provinciale e i Vigili Urbani.
    Link ordinanza Formello 05/09/2014
    http://www.comune.formello.rm.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_15442_0_1.html

    Superfluo dire che si trattava di animali abituati alle persone e alle famigliole che con i bambini si divertivano a dare loro qualcosa da mangiare nel piccolo parco giochi di Viale Africa e che non erano di alcun pericolo ne avevano mai fatto danno alcuno, ma si sa…si fa prima ad uccidere che non a riparare qualche pezzo di recinzione che avrebbe impedito agli animali di entrare nel parco se si voleva proprio “stare tranquilli”.
    Questi animali sono sempre stati quì, prima di tutta questa gente e tutte queste costruzioni, gli “invasori” siamo noi ! ma sono loro a morire.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome