Home ATTUALITÀ Cassia Antica: riaperta ieri la prima corsia, a fine mese la seconda

Cassia Antica: riaperta ieri la prima corsia, a fine mese la seconda

cassia-riaperta.jpgAperta ieri in via Cassia Antica la prima corsia, la seconda sarà percorribile da fine giugno-primi di luglio, contestualmente alla chiusura definitiva del cantiere aperto per la frana. A ribadirlo questa mattina, intervistato da Rossella Santilli nel corso di “Buongiorno Regione” su Rai Tre, l’Assessore capitolino ai Lavori Pubblici, Paolo Masini.

La corsia riaperta, come anticipato nei giorni scorsi, è quella fra Piazza Giochi Delfici e via Pareto, a senso unico in direzione esterna.

Anche la Tangenziale nel tratto dell’Olimpica interessata dai lavori dopo la frana di gennaio, riaprirà al traffico il 30 giugno. E’ la seconda conferma data questa mattina da Paolo Masini che ha ricordato che quell’area “è interessata da un grave dissesto idrogeologico dovuto a una situazione che viene dagli anni Sessanta-Settanta. In quegli anni – ha detto – in quel pezzo di città si e’ costruito in maniera un po’ particolare”.

Quanto alla Panoramica e alla via Trionfale ”a fine luglio – ha annunciato l’assessore – apriremo via Trionfale, nel contempo siamo partiti con i lavori sulla Panoramica e il primo stralcio ci consentira’ di mettere in sicurezza e di riaprire la Panoramica ad una corsia intorno a meta’ luglio o fine luglio, poi andremo avanti col secondo stralcio”.

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Buongiorno a tutti, questa mattina mi sono svegliata con una domanda molto ma molto semplice (anche se in realtà già da ieri avrei voluto fare questa domanda…)…
    Ma se il famoso disservizio per la frana sulla Cassia che accadde nel lontano febbraio 2014 causò un ingorgo pauroso per scendere da via cortina d’Ampezzo fino a oltrepassare via Pareto per poter riuscire a raggiungere il raccordo anulare in uscita da Roma (e di conseguenza raggiungere il posto di lavoro) per quale motivo, vorrei sapere io, da qualcuno che forse sarà di gran lunga più intelligente di me, nel momento in cui ci sta la possibilità di riaprire almeno una di quelle due corsie famose ,per riuscire a defluire il traffico soprattutto del mattino, viene riaperto il flusso che da Piazza dei Giuochi Delfice viene verso via Pareto anziché agevolare invece l’altro senso??
    Per mesi e mesi a scendere da via cortina d’Ampezzo e arrivare a via Pareto io come altre migliaia di persone abbiamo sempre speso ben 20 minuti minimo per percorrere sì e no 1 Km di strada proprio perché l’ingorgo si creava su Via Pareto visto che tutti quelli che dovendo andare a lavorare verso il centro di Roma erano costretti a prendere Corso di Francia da Via Pareto e trovarsi poi ingolfati per altri 20/30 minuti. E adesso che c’era la possibilità di aprire un’altra strada alternativa che arrivasse verso Piazza dei Giuochi Delfici e smaltire tutto quell’ingorgo… in che modo il nostro intelligentissimo Sindaco ha deciso di agevolare questa situazione???? Ovviamente intensificando ancora di più il traffico!!!!!
    Io vorrei capire se ci si impegnano davvero così tanto per prendere queste decisioni… o sono talmente incapaci da fare “TESTA o CROCE” su quale senso di marcia riaprire!!!!
    Mah…. vorrei tanto sapere CHI ha deciso di votare questo Sindaco.. Scusate per lo sfogo e buona giornata a tutti

  2. pare che questo sindaco non lo abbia votato nessuno…
    la viabilita’ in quel senso e’ sta decisa dall’atac e dalla mobilita’.
    buona giornata

  3. pessimo l’esordio di questa mattina!

    il traffico oggi, anzichè cominciare da l’incorcio tra viale Cortina d’Amperzzo e la Cassia Antica cominciava già all’altezza di Via Vallombrosa.

    Le auto provenienti da Piazza Giochi Delfici non hanno fatto che peggiorare la già drammatica situazione di Via Pareto.

    La pioggia non ha aiutato ma, certamente, il nuovo stop ostacola il deflusso in direzione della Flaminia/Raccordo/C.so Francia.

  4. CI STANNO RIUSCENDO BENISSIMO A CREARE IL MASSIMO DEL CAOS !!!
    I flussi della mattina (nonostante scuole chiuse) hanno orari molto più “obbligati”, cioè tutti si devono muovere, per andare a lavorare, dalle 7,30 alle 9,00 verso il centro; nel pomeriggio, gli orari di contro flusso (cioè dal centro verso la periferia) sono molto più “diluiti”, qualcuno esce alle 14 dall’ufficio, qualcuno alle 18 e altri verso le 20 e, comunque, non c’è un obbligo di entrata al lavoro.
    Sarebbe stato molto più utile ed efficace il senso unico verso Piazza Giochi Delfici e non capisco l’ATAC quali eccezioni abbia potuto fare visto che il giro “allungato”, in un senso o in un altro, è sempre la stessa corsa….
    L’incompetenza, sia politicach e amministrativa, regna sovrana….

  5. Cmq…se a qcuno può interessare..la famosa seconda corsia nn verrá riaperta neanke a fine mese!!! Ho parlato l’altro giorno con gli operai e hanno detto ke sn indietro con i lavori e ke secondo loro prima di settembre non s vedrá luce!!! Non ho parole!!! Dicono ke è un lavoro mostruoso!! E ke è impensabile ke si possa aprire x luglio figuriamoci x il 30 giugno!!!! Spero vivamente ke s sbaglino..ma intravedendo tra le reti in effetti la situazione è veramente in alto,altissimo mare!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome