Home ATTUALITÀ Ipotesi ecodistretto a Cesano, che c’è di vero?

Ipotesi ecodistretto a Cesano, che c’è di vero?

camion.jpgDa dove nasce l’ipotesi che il nuovo ecodistretto della capitale possa sorgere nei pressi di Cesano, esattamente a Santa Maria di Galeria, nei terreni di proprietà del Vaticano che avrebbe già dato una disponibilità di massima?

L’eclatante notizia, più che allarmante per le decine di migliaia di residenti nell’area Cesano e dintorni, è stata data dal quotidiano romano Il Tempo nell’edizione odierna che riporta quanto dichiarato da Daniele Fortini, presidente dell’AMA.

“È una delle ipotesi – ha confermato Fortini riferendosi ai terreni del Vaticano – abbiamo interpellato tutti i presidenti dei municipi, per ovvie ragioni ad esclusione di quello del centro storico, che sono impegnati a trovare aree e terreni dove potere edificare questa strumentazione di supporto per la raccolta differenziata”.

Non si parla di una discarica, precisa l’autore dell’articolo basandosi sulla conferma di Fortini: “Roma oggi non ne ha bisogno, tecnicamente è possibile farne a meno quindi dobbiamo provarci”. Si parla di “ecodistretto” che potrebbero ospitare un biodigestore anaerobico per il compostaggio oppure impianti per la selezione della compattazione delle cellulose.

Ma qualunque cosa si tratti è servito a scatenare un polverone politico a livello locale. Sono insorti dall’interno del XV Municipio Stefano Erbaggi e Giuseppe Mocci, consiglieri NCD, e Giuliano Pandolfi del Gruppo Misto, mentre dall’esterno, a dar loro manforte, è intervenuto Vincenzo Leli, presidente del club Forza Silvio de La Storta.
Tutti,  nei loro rispettivi comunicati dalle tinte molto forti, ovviamente schierati sul fronte del NO a qualunque ipotesi di insediamento.

Daniele Torquati, presidente del XV Municipio, getta acqua sul fuoco a gran quantità smentendo qualunque ipotesi. Raggiunto dalla nostra redazione afferma che “non c’è nulla di ufficiale, non è stata fatta alcuna riunione, non è stata indicata alcuna area precisa” e si scaglia contro chi, “strumentalmente” punta il dito contro la sua amministrazione.

“Chi scrive – afferma Torquati – frasi come ‘di comune accordo col Presidente del XV Municipio Daniele Torquati, sembra abbia indicato per tale scopo un’area in prossimità di Cesano‘ o chi sostiene senza prove che ‘il Sindaco Marino ha pensato bene di localizzare il nuovo ecodistretto di Roma nell’area di Santa Maria di Galeria‘ fa solo della disinformazione strumentale a fini propagandistici elettorali.”

Resta il fatto che dopo lo scampato pericolo della discarica a Pian Dell’Olmo o a Quadro Alto, sul territorio del XV Municipio ogni due o tre anni torna ad aleggiare l’ombra dei rifiuti e questo non rende felice nessuno dei suoi 160mila abitanti.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Fortini dichiara “…abbiamo interpellato tutti i presidenti dei municipi…”, mentre il Presidente Torquati dichiara “… , non è stata fatta alcuna riunione…” dei due chi dice la verità??? Forse Fortini ha consultato Torquati telefonicamente senza riunione??? Che cambia?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome