Home ATTUALITÀ Labaro, Fratelli d’Italia Roma: “La verità sulla voragine di via Comparini”

Labaro, Fratelli d’Italia Roma: “La verità sulla voragine di via Comparini”

A seguito delle polemiche sorte a valle delle ultime notizie sulla voragine di via Comparini (leggi qui), dall’Ufficio Stampa del Movimento Fratelli d’Italia di Roma riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato.  “In merito alla voragine di via Comparini si precisa che l’intervento sebbene di diretta competenza del Municipio XV (ex XX) per due anni assente di fronte a tale grave emergenza, e dell’UOT municipale, ha visto Fabrizio Ghera, allora assessore ai Lavori pubblici di Roma Capitale, impegnato a risolvere la criticità su richiesta della segreteria dell’ex sindaco Alemanno a seguito delle proteste dei cittadini recatisi in Campidoglio. Vista l’incapacità tecnica di seguire il problema, venne dato mandato ai tecnici del Dipartimento Lavori pubblici di coordinare l’intervento, questo dopo due anni di inerzia e di estenuante conflitto di competenze tra Municipio e Acea.”

“Grazie a Fabrizio Ghera – sottolinea la nota – è stato possibile reperire 50 mila euro, assegnati al Municipio, per l’elaborazione di un primo progetto. La redazione del progetto di consolidamento è stata curata dal Municipio e consegnata dopo circa un anno, ma il progetto eliminava solo parzialmente lo stato di pericolo, contrastando con la sentenza del tribunale Civile di Roma e disattendendo la risoluzione del Consiglio del Municipio ex XX stesso, oltre che condizionare fortemente le operazioni di bonifica da attuarsi successivamente. Il tutto senza prevedere che l’intervento di risanamento, con la relativa progettazione, dovesse essere esteso anche nel sottosuolo delle aree private. Questo passaggio ha provocato ulteriori lungaggini dei tempi di messa in sicurezza dell’area.”

“Alcuni mesi fa – continua il comunicato – sono state trovatI altri fondi, pari a 800 mila euro, a conferma che Ghera si è impegnato concretamente e, nonostante le difficoltà dovute all’inconcludenza di Acea e del Municipio, è riuscito comunque a reperire le risorse economiche e avviare l’iter di inizio dei lavori di messa in sicurezza dell’area, in attesa che anche Acea faccia la sua parte. In particolare, Roma Capitale ha provveduto a realizzare la progettazione esecutiva degli interventi, i rilievi topografici, il monitoraggio dei fabbricati esistenti, nonché il riempimento della cavità per oltre il 70% dei volumi oggetto di bonifica.”

“Pertanto, è evidente il massimo impegno profuso da Fabrizio Ghera per dare seguito all’intervento di messa in sicurezza di via Vincenzo Comparini”.

“In riferimento alle idiozie mosse su VignaClaraBlog.it (ndr: in due suoi commenti) dal sig. Luca Della Giovampaola, che probabilmente non conosce affatto il territorio che lo riguarda e tantomeno le competenze municipali e comunali, riteniamo che tali accuse non possano essere considerate una mera critica politica, ma al contrario degenerano in offese personali oltre che calunniose per le quali Fabrizio Ghera – conclude il comunicato – ha già dato mandato ai suoi legali per sporgere querela.”

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Ora l’ufficio stampa di Fratelli d’Italia, difendendo il suo maggior esponente, afferma che l’amministrazione uscente aveva stanziato 800.000 € , mentre i signori consiglieri Chirizzi e Tolli hanno parlato di immobilismo e menefreghismo, mentre l’altro esponente del Partito Democratico, sig. Pira ha riportato la cifra di 200.000 € .
    DOV’E’ LA VERITA’ ???

  2. Scrivere,cercare le competenze reperire i soldi tra comune e municipio passano gli anni e i cittadini subiscono le conseguenze.
    Prima si fanno i lavori con sollecitudine e poi si decide chi paga.
    Sanza inventare tante storielle,

  3. @Nico Ferri: la verità, almeno quella odierna, è che, non potendo in alcun modo negare che la voragine è ancora lì, i suoi cari amici se le stanno dando di santa ragione cercando di scaricare uno sull’altro le colpe del fallimento che li ha visti protagonisti.

  4. All’interrogazione della Consigliera Gemma AZUNI, N. 352/2012 , protocollo n. 9 del 10 gennaio 2013, l’assessore Fabrizio Ghera rispondeva dicendo :
    “… La progettazione è stata aggiudicata per un importo di circa € 39.000,00…
    Si rappresenta che nella Delibera n. 52 di assestamento Bilancio 2012 – 2014 del 29 – 30/11/2012 sono stati stanziati € 200.000,00 somma non sufficienti per effettuare la totale messa in sicurezza delle cavità sotterranee. Infine atteso che ACEA è stata condannata in solido con Roma Capitale dal Tribunale Civile di Roma, a provvedere al consolidamento, la stessa si è impegnata ad eseguire i lavori di sistemazione del collettore e di fondamento della voragine dalla quota di posizionamento del medesimo, oltre il rifacimento della sede stradale e dei marciapiedi e comunque si è impegnata a concorrere per il 50 % della spesa complessiva occorrente”. Fine citazione. Questa è documentazione ufficiale. Se qualcuno ha altri documenti faccia sapere. Il fatto è che la voragine si è aperta il 5 febbraio 2010 e sarà la giunta Marino che la risolverà . Da oggi conto i giorni fino all’inaugurazione dell’apertura della strada di via Comparini, dove tra l’altro nei dintorni abito e tutti i giorni me la trovo davanti….

  5. @ Michele G. , invece di pensare ai “miei” amici, pensi piuttosto al fatto che la scorsa amministrazione ha dovuto provvedere ad una voragine molto più grande di quella di via Comparini (senza volerla per nulla sottovalutare.), e quest’altra non è stata creata da perdite d’acqua o altro, ma solo dai “suoi” amici (mi permetto perché lei ha già fatto lo stesso).
    @ Sig. Pira, non essendo un amministratore,io non posso risponderle, lo deve fare chi ha detto di aver stanziato una cifra diversa da quella che lei riporta. Una cosa però mi sento di dirle : anch’io come Lei conterò i giorni, vedremo se il sor Ignazio Roberto Maria avrà la bacchetta magica..

  6. Interessante il concetto dei Fratelli d’Italia secondo cui l’ex assessore Ghera ha “trovato” prima 50.000 euro e poi 800.000 euro.

    Dove erano nascosti? in un cilindro?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome