Home ATTUALITÀ XV Municipio, Fratelli d’Italia: “Per giudicare attendiamo programma di Torquati”

XV Municipio, Fratelli d’Italia: “Per giudicare attendiamo programma di Torquati”

Rompe il ghiaccio il Movimento Fratelli d’Italia del XV Municipio che nel post elezioni si era tenuto in silenzio. Con una nota odierna  il Movimento spiega che non è ancora tempo di trarre conclusioni, prima di fare e prima di giudicare vuole conoscere il programma di Daniele Torquati al quale chiede di fornirne una bozza ancor prima della seduta di Consiglio che sarà dedicata al tema.

“Dopo l’insediamento del Consiglio Municipale e la conseguente elezione del Presidente di aula, consigliera Luigina Chirizzi, cui inviamo il nostro rispettoso augurio di “buon lavoro”, attendiamo adesso fiduciosi il Consiglio nel quale potremo conoscere le linee di indirizzo politico che il Presidente Torquati sottoporrà all’aula per ottenere la fiducia. Chiediamo quindi al Presidente – annuncia la nota – di produrre in anticipo  una bozza del documento e darla in visione ai gruppi consiliari ed alle forze politiche del territorio per consentire una seria discussione sui principali temi che riterrà di dover affrontare nel prossimo quinquennio.”

“E’ impossibile infatti pensare di poter realizzare una seria opposizione in assenza di elementi di confronto che però certamente non potranno prescindere dai temi maggiormente sentiti negli ultimi anni dai residenti. Il Presidente Torquati dovrà certamente prendere posizione su argomenti delicati tra cui l’assoluto divieto di installazione di nuovi campi rom, il controllo della movida su Ponte Milvio e delle OSP dell’area, la questione del decoro urbano e della cartellonistica come peraltro da lui dichiarato nella recente campagna elettorale, la sicurezza personale, stradale e sanitaria dei residenti, il grave e sentito fenomeno dell’abusivismo commerciale anche alla luce delle proposte del neo-sindaco, l’accesso ai servizi pubblici, ai servizi sociali, agli asili e alle scuole, le priorità in tema di lavori pubblici e di modifica della viabilità e l’accreditamento degli enti nell’erogazione dei servizi sociali”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Ricordo all’amico Calendino che il nostro Regolamento all’art. 45, prevede l’obbligo per il neo Presidente eletto, di presentare al Consiglio municipale dettagliate linee programmatiche, depositandole all’ufficio del Consiglio municipale almeno sette giorni prima della discussione.
    Non è quindi discrezionale per il Presidente Torquati produrre in anticipo questo documento, ne una gentile concessione, piuttosto un obbligo regolamentare.

    Saluti

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome