Home ATTUALITÀ Due giorni di Brazilian Jiu Jitsu al PalaTiziano

Due giorni di Brazilian Jiu Jitsu al PalaTiziano

bjj120.jpgNel corso di una riuscita conferenza stampa svoltasi al PalaTiziano, che sarà teatro della manifestazione, è stata presentata la seconda edizione dell’ Italian BJJ Open, manifestazione internazionale che sabato 27 e domenica 28 aprile porterà nel Palazzetto dello Sport di viale Tiziano atleti provenienti da dieci nazioni di tutto il mondo. Si prevede la partecipazione di oltre 500 lutadores, aumentando i numeri già incredibilmente alti della prima edizione.

Il Brazilian Ju Jitsu, grazie alla UIJJ e a WuLin, che organizzano l’evento, e all’AICS che lo sostiene, sta acquisendo rapidamente una grande popolarità in Italia e l’attenzione che merita nel settore delle arti marziali e degli sport da combattimento.

Sui tatami del Palazzetto romano si esibiranno alcuni dei più bravi specialisti italiani fra i quali Luca Anacoreta, Simone Franceschini, Marcelo Coppa ed il brasiliano Fabricio Nascimento, autentiche star del BJJ. L’organizzazione e supervisione è a cura di Dario Bacci, Vice-Presidente UIJJ, arbitro Internazionale, unica cintura nera di brazilian jiu jitsu in Europa consegnata dal leggendario Maestro Jean Jacques Machado.
Tra gli ufficiali di gara sarà presente il presidente UIJJ maestro Federico Tisi, un’icona della specialità a livello mondiale.

Nel corso della conferenza stampa i Maestri Tisi, Bacci e il campione romano Luca Anacoreta, hanno dato vita ad alcune dimostrazioni della specialità spiegando ai giornalisti presenti alcuni dei segreti della disciplina.

bjj4701.jpg

Quest’anno come detto gli Open di Roma supereranno nella partecipazione quelli della prima edizione del campionato, svoltasi nel maggio dello scorso anno che è annoverabile, senza dubbio, tra i più seguiti e partecipati eventi di brazilian jiu jitsu mai organizzati nel nostro paese.

Nonostante fosse il primo evento a carattere nazionale organizzato dalla neonata UIJJ  – Unione Italiana Jiu Jitsu, l’Italian BJJ – l’ Open edizione 2012 ha avuto un’eco molto vasta, prodotta dall’interesse generale e dalla grande attenzione concessa dai media, eco che ha portato alla partecipazione di oltre 400 atleti provenienti da dodici nazioni di tutto il mondo.

bjj4702.jpg

Con soddisfazione ed orgoglio, nelle vesti di organizzatore nonché Vice-Presidente della UIJJ, il maestro Dario Bacci ha dichiarato “L’attenzione che l’organizzazione ha dedicato ad ogni dettaglio, dalla gestione dell’iscrizione dell’atleta al post gara, ha determinato quella che è stata riconosciuta come la più alta professionalità in un evento sportivo di una disciplina in piena crescita. Questa edizione sarà ancor più ricca di campioni e di straordinari atleti. Tutto ciò, negli anni e nelle edizioni future dell’Italian Open, porterà lustro al brazilian jiu jitsu in Italia nonché ad un profilo organizzativo con standard dal livello raramente visto in Europa”.

La prima evoluzione dell’IBJJ Open 2013 rispetto all’edizione passata è l’articolazione del campionato su due giorni anziché uno solo: sabato 27 aprile saranno le cinture bianche e blu ad essere in competizione, mentre domenica 28 aprile protagoniste saranno le cinture viola, marroni e nere. Questo ci permetterà di vivere lo spettacolo con più calma, di gustarsi al meglio tutti gli incontri, e di ospitare molti più atleti, dal momento che si prevede l’arrivo di circa 500 lutadores. In base al regolamento IBJJF – International Brazilian Jiu Jitsu Federation, oltre alle classiche categorie di peso, le cinture saranno suddivise anche per categorie di età, ovvero “adulto” (nati nel 1995 e prima, minimo 18 anni), “master” (nati nel 1983 e prima) e “senior” (nati nel 1977 e prima); per le gare “in rosa”, invece, ci sarà una categoria unica.

Come per lo scorso anno, per i vincitori della categoria “assoluto”, viene confermata, come prestigioso premio, l’iscrizione gratuita ai Campionati Europei Ufficiali IBJJF 2014 di Lisbona. Saranno inoltre allestiti intorno ai tatami stand con prodotti brasiliani e si potrà degustare l’acai, tradizionale granita carioca.
Ingresso gratuito per il pubblico

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome