Home CRONACA La Giustiniana, Leli (VdC): “Le scuole si aprono, non si chiudono. Rimanga...

La Giustiniana, Leli (VdC): “Le scuole si aprono, non si chiudono. Rimanga aperta quella di via Giglio”

“O è zuppa o è pan bagnato, dice il proverbio. Ebbene, a noi però non piace né la zuppa né il pane bagnato”. E’ così che Vincenzo Leli, candidato presidente al XX Municipio per la lista civica Vènti di Cambiamento, in una nota affronta il tema della scuola de La Giustiniana a via Giglio sostenendo essere inaccettabili le due opzioni rimaste per il futuro della scuola e cioè “o lo status quo oppure il trasferimento alla nuova sede di via Iannicelli con contestuale chiusura della struttura attuale”.

“Le scuole si aprono, non si chiudono” afferma infatti Leli spiegando di contestare “la decisione di togliere la possibilità all’Istituto Comprensivo La Giustiniana di godere di una nuova struttura, conservando altresì gli spazi di quella attuale, da riprogettare e semmai ampliare per trasferirvi gli alunni di via Rocco Santoliquido. La nuova scuola di via Iannicelli ha la possibilità di ospitare solo 10 classi, una cifra irrisoria rispetto alla densità abitativa del XX Municipio, e che sarebbe utile per ospitare i bambini del solo quartiere Case e Campi e Giustiniana sud”.

“Come se non bastasse – incalza Leli riferendosi palesemente a quanto recentemente dichiarato da Stefano Erbaggi – l’ormai ex assessore ai Lavori Pubblici in Municipio, tracotante di gioia nel suo ultimo comunicato per una scuola ‘storica’ del quartiere che chiude, parla di apertura imminente del nuovo plesso di via Iannicelli ormai da svariati mesi, se non anni. Questa volta, non potendo sfuggire ulteriormente alla politica delle promesse, dà la colpa a fantomatici personaggi dissidenti, per avere una scusa pronta in caso di mancata inaugurazione dell’istituto post-Pasqua”.

“In ultimo – si chiede Leli -, è stato predisposto un adeguato servizio di trasporto pubblico all’interno del quartiere Case e Campi, lungo via Gherardini, per le famiglie della Cassia che dovranno accompagnare i figli a scuola o per i ragazzi più grandi che vogliano raggiungerla autonomamente? Oppure, ancora nel 2013, dovremmo vedere il quartiere invaso da automobili in tripla fila di genitori esasperati dalla già invivibile viabilità che gli amministratori non sono stati in grado di migliorare? Di queste ed altre domande – conclude Leli – temiamo di conoscere già la risposta”.

Visita la nostra pagina di Facebook

19 COMMENTI

  1. Sig LELI, la scuola viene trasferita, non chiude… Andando verso le amministrative di maggio sta tramutando la sua campagna in calunnia contro gli avversari di cui ha paura? Poverino…

  2. LELI, oltre ad essere “fumoso” (e sono stato buono) come sempre, lei si limita ad insultare gratuitamente il prossimo. Cos’ha fatto lei fino ad oggi? E poi dica a tutti da dove vengano i soldi con cui sta finanziando alacremente la sua campagna elettorale!!! Per fortuna c’è chi è diverso da lei e LAVORA per i cittadini, senza fare “fuffa”, cioè senza vendere aria fritta e tarocchi in giro. Grazie Stefano Erbaggi!

  3. Al sig. Leli dico che la nuova scuola si apre eccome! Ho una nipote che frequenta questo istituto e siamo felicissimi di quanto fatto dall’ex assessore Stefano Erbaggi. Mia nipote andrà nella nuova scuola dopo le vacanze di Pasqua.
    Capisco la gioia di chi è riuscito a concretizzare un così bel risultato. Non comprendo, invece, il livore che questo sig. Leli sta dimostrando, per giunta con una grande supponenza non supportata da un’adeguata preparazione. Non è così che si ottengono i voti…..

  4. Ma continuate a dare importanza a questo “signore” ?? Abbiamo capito tutti che sa solo cavalcare la protesta, il grillino dei noantri… Ho già raccontato su questo blog di un confronto dialettico avuto su Fb con lui , da parte mia e di altri cittadini del municipio : alla fine , non riuscendo a dare spiegazioni esaustive alle nostre domande, ha ritenuto di cancellare tutti i commenti a lui avversi. Quando si dice un candidato democratico…
    Lo so, deve trovare qualsiasi occasione per mettersi in mostra, per alzare i toni, fa giustamente la sua propaganda, ma , come in questo caso, mi sembra che gli torni indietro come un boomerang .
    Leli, faccia come nei concorsi a premi dei cioccolatini, RITENTI… forse sarà più fortunato…

  5. Leli ha ragione. Che che ne dicano i suoi … al territorio servono nuove scuole. Non il gioco delle tre carte: chiudo li, sposto la, forse apro qui… e intanto si costruisce, la cassia rimane tale e quale di traffico, la densità abitativa cresce e le scuole con classi di 30 bambini. ..

  6. @ Cristiana: perchè Leli invece di sguinzagliare te non smentisce quanto affermato da Nico ? E’ vero che su facebook ha cancellato tutti i commenti contrari ? perchè non dichiara chi finanzia la sua campagna fatta di cene all’olgiata, di aperitivi dove capita, di feste nei casali, di pagine comprate sui giornali, di inserzioni a pagamento su facebook ? tutto questo con il suo stipendio da impiegato dell’ama ?

  7. @martina credo che se una persona si candida a presidente debba in qualche modo avere dei fondi da parte per finanziare una campagna elettorale… e non parlo del proprio stipendio. Io personalmente ho ereditato una casa da mia zia e potrei finanziarmici la campagna da presidente del consiglio……

  8. tu sei tu e Leli è Leli. Perchè non risponde lui ? Gli piace fare l’altezzoso come Grillo ? Vuole essere il mio prsidente di municipio ? E allora dichiari la sua situazione finanziaria e dica come sta finanziando tutte queste iniziative. Ma lui lo deve dire, no gli amici, i fratelli, gli zii o le mogli…
    E non cambiamo discorso: è vero che su facebook ha cancellato tutti i commenti contrari ? Qui c’è la parola di Nico, se Leli non risponde vale la regola che chi tace acconsente, e di un possibile presidente che non accetta il confronto non sappiamo che farcene, bastava e avanzava quello che c’era. Basta e buona notte.

  9. Ma ti pare che uno manda in giro un comunicato non a vedere come e’ stato pubblicato ? A chi vuoi prendere in giro ? Tranquillo che legge e se non legge lui leggono i suoi amici stretti come te, magari i parenti che leggono e riferiscono. Ha ragione Martina, chi tace acconsente quindi è vero che ha cancellato i commenti contrari. Bel campione di democrazia !

  10. Grazie Roberto a quanto pare non sono la sola a essere molto scettica. Ecco cosa scrive Leli su facebook
    ” sabato 13 aprile vi invito in paradiso. Una location sbalorditiva, apertura della nostra campagna elettorale, una location in grado di ospitare oltre 2000 persone.” chi finanzia queste iniziative ? Risponda se vuole essere credibile.

  11. Non sta a noi sindacare quanto spende e come spende Leli, dal momento che non sono soldi pubblici. A quanto mi risulta è un privato cittadino, che potrebbe, come ha detto @Franesco, aver ereditato o vinto al totocalcio o magari investito fortunosamente in borsa…. Bisognerebbe semmai sindacare come e quanto spendono i candidati che hanno ricoperto un ruolo istituzionale negli ultimi anni. Gli stipendi dei politici municipali (presidente, vice presidente, assessori, consiglieri) non sono poi così alti… (fonte: https://www.vignaclarablog.it/201001078851/roma-quanto-costa-un-municipio-ai-romani/).

  12. io non voglio sindacare, voglio sapere come si può permettere una campagna così costosa e ne ho tutto il diritto visto che chiede il mio voto per fare il presidente del mio municipio. Se Leli si sottrae significa che la trasparenza non è nei suoi obiettivi e nei suoi principi e quindi non è degno di fare il presidente e neanche il consigliere. E visto che parlo di trasparenza continuo a chiedergli se è vero che ha cancellato da facebook tutti i commenti negativi perchè se è vero è stato un gesto gravissimo e antidemocratico.

  13. Grazie per la bella notizia Elisabetta! E, soprattutto, grazie all’Assessore Erbaggi e alla Preside De Luca che ci hanno fatto questo bellissimo regalo!

  14. La scuola di Case e Campi è finalmente realtà… ora qualcuno la pianterà di sparare a zero su tutti!!! Sig Leli, che bella figura che ha fatto anche stavolta!!!! 🙂

  15. Non c’è proprio niente da dire, se non grazie all’ex Ass. Erbaggi per aver mantenuto una promessa che consentirà ai nostri bambini di andare a scuola sereni!Ecco perchè nella politica io amo valutare le persone serie e concrete a prescindere dal loro schieramento politico!

  16. Chi pensa di farsi largo sparando acredine contro gli avversari rischia di fare una pessima figura….. come in questo caso. Sig. Leli, le è stato dedicato già troppo tempo. Contano i fatti, non le chiacchiere a ruota libera. Ci vuole più serietà e moderazione, noi cittadini non siamo stupidi.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome