Home ATTUALITÀ Prima Porta, calci e pugni alla sorella: arrestato cittadino russo

Prima Porta, calci e pugni alla sorella: arrestato cittadino russo

carabinieri-manette.jpgArrestato dai Carabinieri a Prima Porta un cittadino russo di 51 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Da tempo dedito all’alcol, era solito rincasare ubriaco e poi picchiare anche senza motivo la sorella di 62 anni. I maltrattamenti sono andati avanti per mesi fino a quando, qualche giorno fa, la donna esasperata e ormai stanca delle continue violenze, lo ha cacciato di casa. Ma ieri notte, in preda ai fumi dell’alcol, l’uomo è ritornato nell’abitazione, in via Montu Beccaria, a Prima Porta, pretendendo di far rientro in casa.

Vistosi rifiutare l’ingresso dalla sorella, l’ha picchiata colpendola a calci e pugni fino a romperle la mascella. La donna, a quel punto, in preda al panico, si e’ rivolta al 112.

I Carabinieri giunti sul posto hanno arrestato il fratello violento mentre si trovava ancora a casa. La vittima, invece, e’ stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Andrea di via Grottarossa. La prognosi e’ di 30 giorni e, a causa delle lesioni riportate, dovrà essere sottoposta ad intervento chirurgico.
L’uomo, dopo l’arresto, è stato portato nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome